Utenti vulnerabili lo smart meter non basta, ma aiuta

Il punto sulle azioni spagnole per aiutare gli utenti in povertà energetica

162

In Spagna la totalità degli utenti è dotata di smart meter oggi” spiega a Canale Energia Francisco Puente Salve dell’azienda di consulenza Escan specializzata in progetti europei sulla povertà energetica, incontrato nel corso della Europea Utility Week a Parigi (12-14 novembre) “ma non è sufficiente per aiutare gli utenti in povertà energetica. Questa tipologia di persone deve essere supportata nel comprendere come la tecnologia li può aiutare e migliorare i propri consumi” .

Per la povertà energetica Puente sta avviando un progetto di sensibilizzazione e divulgazione sull’uso razionale dell’energia che aiuti gli utenti a comprendere il modo più efficiente per utilizzare i meter smart.
Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Agnese Cecchini
Giornalista, video maker, sviluppo format su più mezzi (se in contemporanea meglio). Si occupa di energia dal 2009, mantenendo sempre vivi i suoi interessi che navigano tra cinema, fotografia, marketing, viaggi e... buona cucina. Direttore di Canale Energia; e7, il settimanale di QE ed è il direttore editoriale del Gruppo Italia Energia dal 2014.