Regali 1024x683L’attenzione all’ambiente sarà un elemento chiave anche delle festività natalizie. Sono sempre di più, infatti, i consumatori che nella scelta dei regali prenderanno in considerazione criteri green. Qui di seguito vediamo alcuni sondaggi e iniziative per festeggiare all’insegna del rispetto del pianeta. 

Un consumatore informato

Secondo una una ricerca TNS per eBay l’attenzione ad acquisti green in occasione delle feste è in continua crescita, in particolare tra le fasce più giovani. Il 41% di loro ha ammesso che valuterà l’impatto sull’ambiente dei diversi doni, con particolare riferimento a provenienza, metodi di produzione.

In generale dal report emerge inoltre come il consumatore medio non si limiti ad acquistare il primo oggetto che gli piace, ma  si informi sia attraverso l’etichetta sia chiedendo informazioni per scoprire i regolamenti legati  alla produzione di un determinato prodotto. La questione che aumenta d’importanza soprattutto quando il destinatario del regalo è un bambino , come dichiarato dal 49% degli intervistati.

A riprova del consolidato trend di crescita della sensibilità sui temi green il fatto che ormai il 47% degli italiani consideri i prodotti ecosostenibili “come un’alternativa più che valida per varietà e competitività di costi”.

Preferenza per alberi artificiali

Per quanto riguarda poi la scelta dell’albero di natale, il 74% degli italiani dirà di no a quello vero in casa, preferendo una versione artificiale e riutilizzabile anche per il Natale dei prossimi anni. “Una scelta che salverà così migliaia di pini e abeti spesso destinati a sopravvivere giusto il tempo delle festività”, spiega una nota di E-bay.

Viaggiare sostenibile senza stancarsi

Per chi volesse essere sostenibile in tutto il periodo delle feste viaggiare con mezzi pubblici e condivisi non sarà difficile con l’app Trainline. Sempre con un occhio al portafoglio difatti sarà possibile pianificare un viaggio tra Italia ed Europa confrontando i prezzi e acquistando i biglietti di pulmann e treni comodamente dal proprio cellulare lasciando l’auto a casa.

Natale plastic free per 23,5 milioni di italiani

Il trend che vede il natale plastic free come una scelta popolare tra i consumatori è confermato anche da uno studio realizzata per Facile.it da mUp Research e Norstat. Secondo i dati 23,5 milioni di cittadini (il 65%) che opteranno per un Natale plastic free eliminando dalla tavola posate e piatti monouso in favore delle normali stoviglie in ceramica.

Tra le parole d’ordine delle prossime festività anche la lotta agli sprechi alimentari per quasi 22 milioni di italiani (61%), che ridurranno la quantità di cibo del cenone e riutilizzeranno eventuali avanzi per i giorni successivi.

Buone intenzioni sono state menzionate anche in tema di riciclo della carta da regalo: il 46,7% degli intervistati ha dichiarato di volerne ridurre l’uso o di volere recuperare quella dello scorso anno.

25,8 milioni di persone invece ridurranno il consumo di energia delle luminarie. Qualcuno userà solo lampadine a led (43,8%), qualcuno invece ridurrà il numero di luci natalizie (27,2%) mentre 18,9% eliminerà le illuminazioni.

Maglioni con decorazioni natalizie

Tra i regali natalizi più diffusi ci sono poi i tradizionali maglioni con decorazioni. Secondo una ricerca dell’ente no-profit inglese Hubbub la plastica è presente in tre quarti dei campioni rilevati da questi indumenti. Tuttavia, solo il 29% dei consumatori è consapevole del fatto che la maggior parte dei maglioni natalizi contiene plastica. A peggiorare la situazione il fatto che due maglioni natalizi su cinque vengono indossati una sola volta durante il periodo festivo per poi essere gettati e che un adulto su tre sotto i 35 anni compra un nuovo maglione di questo ogni anno.

Regali tecnologici ricondizionati

Se infine per voi il natale fa rima con tecnologia, una valida opzione per tutelare l’ambiente potrebbe essere quella dei prodotti ricondizionati. A questi prodotti è dedicata campagna “Salva il pupazzo di neve. Scegli regali sostenibili” della startup hi-tech Refurbed, che punta sensibilizzare il pubblico sul tema dei cambiamenti climatici e incentivare acquisti di prodotti sostenibili. Inoltre per bilanciare le emissioni dei prodotti tecnologici, per ogni acquisto sulla sua piattaforma, Refurbed pianta un albero. 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.