Ci sono “Viva il Lupo: valorizzazione della biodiversità per una pedagogia della natura tra conflitto e resilienza”, “Mediterraneo plastic free a partire delle scuole” e “Il richiamo della foresta nel parco nazionale del pollino”. E ancora “Montagna, clima e uomo: cambia il clima e cambiano i comportamenti dell’uomo”, “Rifiuti ed economia circolare-REC” e “Il ciclo della criminalità ambientale”.

Sono alcuni dei nomi dei 45 progetti di educazione ambientale che hanno vinto il bando del ministero dell’Ambiente pubblicato a dicembre scorso e scaduto a metà gennaio. I progetti riceveranno un premio complessivo di 1.170.958,45 euro e verranno promossi in 24 parchi nazionali. “È un segnale incoraggiante per diffondere sempre più una nuova consapevolezza ambientale, a partire dalle nuove generazioni, il nostro futuro e la nostra speranza per un mondo più green”, ha commentato in una nota stampa il ministro dell’Ambiente Sergio Costa.

A promuoverli associazioni ambientaliste come Legambiente, Wwf, Marevivo, Cai, Enpa, Green Cross, Italia Nostra, Lav, Fare ambiente, Amici della Terra etc. insieme a scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado. Di seguito l’elenco completo con i punteggi della graduatoria.

Clicca qui per consultare la graduatoria di merito dei 45 progetti vincitori del bando educazione ambientale.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.