Harvest waste tratterà i rifiuti pachistani

602

Rifiuti 300x198Harvest waste, azienda olandese attiva nel riciclo dei rifiuti, progetterà un impianto per il trattamento degli scarti a Karachi per produrre energia.

Il contratto

Lo scorso 1° aprile Khan renewable energy limited (Krel), la consociata pachistana dell’impresa olandese, ha ricevuto una lettera d’intenti. L’accordo prevede il trattamento di 1.500 tonnellate di rifiuti al giorno per produrre circa 50 MW di energia nello stato di Sindh.

Per costruire Krel sfrutterà la sua tecnologia Harvest waste’s high-efficiency. La stessa usata per l’impianto di Amsterdam. Il più pulito ed efficiente a livello globale.

Il progetto è parte del Sindh waste to energy policy, destinato a ridurre l’impronta carbonica delle emissioni utilizzando energia rinnovabile e prodotte dai rifiuti.

Gli effetti sull’occupazione

Le attività connesse alla realizzazione dell’infrastruttura porteranno alla creazione di centinaia di nuovi posti di lavoro nelle varie fasi. Dalla progettazione, all’esecuzione per chiudere con la gestione.

Il governo indicherà il sito ove costruire l’impianto.

Il valore del progetto è di 150 milioni di dollari.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.