Home RUBRICHE CARBONFOODPRINT Gasare l’acqua in casa per usare meno plastica

Gasare l’acqua in casa per usare meno plastica

0
Gasare l’acqua in casa per usare meno plastica

Nel corso del 2016 in Italia l’utilizzo di bottiglie di plastica nel nostro Paese ha portato all’immissione in atmosfera di 2 milioni 250 mila ton di CO2.  

Ridurre il numero di bottiglie 

Tra gli strumenti presenti sul mercato che possono contribuire a una rioduzione del numero di bottiglie utilizzate ci sono anche le soluzioni in grado di rendere gasata l’acqua di rubinetto. Soda stream, ad esempio, lancerà sul mercato un nuovo modello di gasatore, “Spirit”. Il prodotto verrà presentato dall’azienda il 14 marzo a Milano durante l’evento “Spirit Bubbles Blind Experience”. 

Il risparmio di gasare l’acqua in casa

Per testare la convenienza di strumenti domestici per gasare l’acqua, SodaStream ha invitato una famiglia italiana di 4 componenti a monitorare il consumo di acqua e a calcolare il proprio impatto ambientale.

Il risultato? Un risparmio di 5.044,7 MJ di elettricità, pari a 30 lampadine accese per un mese, e di 104,8 kg di rifiuti, equivalenti a 11 palazzi di 8 piani.

Print Friendly, PDF & Email