vinoQuali tipi di colture consentono al terreno dei vigneti di assorbire l’anidride carbonica dall’atmosferica, così da contribuire a frenare la crisi climatica? Per provare a dare una risposta il centro di ricerca Creaf e le cantine Jean Leon, etichetta del marchio Familia Torres, hanno condotto per tre anni uno studio sul sequestro del carbonio in un vigneto biologico Jean Leon, nella regione della Catalogna, Spagna, parte del più ampio programma Coppereplace, parte del European interreg sudoe programme.

“Utilizzare il terreno dei vigneti per accumulare CO2 è una grande opportunità per ridurre la concentrazione di gas nell’atmosfera”, afferma in una nota stampa Jordi Sardans, ricercatore Creaf che coordina lo studio. “Inoltre, questa soluzione non si limita alla viticoltura; può essere applicato a qualsiasi tipo di coltura e migliora anche la qualità del suolo ”, continua. In inverno è stata completata la semina su mezzo ettaro di terreno di quattro specie di erbe e legumi intorno alle viti e tra i filari. Ognuno ha avuto il proprio compito: Creaf ha eseguito il campionamento e le analisi necessarie per determinare la quantità di carbonio presente nel suolo prima e dopo la semina. Jean Leon si è occupata dei lavori agricoli coinvolti e della gestione del vigneto.

Tutte le cantine Familia Torres stanno lavorando per ridurre le emissioni di CO2 generate dai vigneti, spiega Mireia Torres, direttore generale di Jean Leon. “Vogliamo anche contribuire a ridurre efficacemente le concentrazioni di CO2 da fonti antropiche sequestrando il carbonio e collocandolo in strutture stabili del suolo”.

Lo studio ha confermato che il terreno dei vigneti può essere usata per accumulare la CO2 presente in atmosfera. Nel caso specifico attraverso l’applicazione di compost organico, l’uso di piante (seminate o autoseminate) a copertura del terreno e l’uso di lettiera invernale e di potatura verde nel terreno. L’agricoltura del carbonio, com’è definita, prevede oggi una serie di pratiche agricole che sono considerati promettenti nel contrasto agli effetti dei cambiamenti climatici. Questo anche in termini di miglioramento della struttura del suolo, della biodiversità e della capacità di ritenzione idrica.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.