Casagreen 1024x684“Una casa da fiaba con le fate” che coniuga efficienza energetica e sostenibilità ambientale. E’ questo il concept della villa monofamiliare di circa 220 mq realizzata in provincia di Vercelli, in otto settimane, da Rubner haus, su progetto dell’architetto Federico Fiorio. Un’idea che nasce dalla fantasia della figlia dei proprietari dell’abitazione, successivamente concretizzatasi in un progetto green, che sfrutta le potenzialità del legno come materiale edilizio.

Tra antico e moderno

Per realizzare la casa delle fiabe frutto dell’immaginazione di nostra figlia – spiega in una nota Francesco Perron, proprietario di casala scelta non poteva che ricadere sulla bioedilizia in legno: un modello antico che incontra sistemi costruttivi innovativi e che permette efficienza energetica, ecosostenibilità e sicurezza, caratteristiche per noi fondamentali. Il calore del legno si percepisce ovunque negli ambienti interni: il contatto con i pavimenti e le pareti è sempre piacevole, e la coibentazione è tale che anche i suoni giungono all’interno ovattati, quasi impercettibili. La nostra è una zona di mietitrebbie, ma in casa non ne sentiamo nemmeno il ronzio!”.

Caratteristiche tecniche

“L’edificio presenta una struttura portante a telaio che coniuga elementi stilistici classici, senza tempo, con sistemi costruttivi innovativi, attenendosi ai più alti standard qualitativi e a un consumo di energia bilanciato – spiega nella nota l’ingegner Daniel Gasser di Rubner haus -. Quella a telaio è una tecnica costruttiva in uso da secoli che consente basso consumo energetico e alta coibentazione termica. Questa casa, oltre a favorire il benessere di chi la abita, permette un notevole risparmio sui costi di gestione, non incide sull’inquinamento e fornisce al proprietario un’immobile destinato a mantenere il suo valore nel tempo.”

I vantaggi del legno

Tutto il progetto ha avuto come perno la sostenibilità ambientale. “L’utilizzo di materiali edili ecologici, come il legno e il sughero, garantisce un’alta efficienza energetica”. Inoltre, si legge ancora nella nota, “il legno Rubner, naturale ed ecosostenibile al 100%, proviene da zone alpine a deforestazione controllata che si estendono per 150 km nei dintorni della segheria del gruppo in Austria”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.