Aggiornamento smart meter: modifiche e integrazioni per i misuratori di gas

614

contatorigasUltime novità sulla proposta di modifica del DM 75/2012 per regolare la verifica periodica, la modalità di esecuzione e le decorrenze dei misuratori di gas. Ce ne parla Roberto Cattaneo dei Servizi legali di Federazione ANIMA/Confindustria.

Il Ministero, due giorni dopo aver annunciato un provvedimento che avrebbe modificato il DM 75/2012, ha prodotto una proposta di decreto relativa ai misuratori elettrici, in cui, all’articolo 21, vengono riportate le modifiche all’allegato I del DM 75/2012 che gli operatori attendevano.

Nell’allegato I del decreto ministeriale 16 aprile 2012, n. 75, le parole “entro 15 anni per i contatori a pareti deformabili”, sono sostituite dalle parole “entro 16 anni per i contatori a pareti deformabili” e le parole “entro 5 anni per i contatori di altre tecnologie rispetto a quelle sopra indicate” sono sostituite dalle parole: “entro 8 anni per i contatori di altre tecnologie rispetto a quelle sopra indicate e per i dispositivi di conversione del volume approvati assieme ai contatori, anche per le tecnologie sopra indicate”.

Restano da determinare le modalità con cui effettuare le verifiche periodiche degli strumenti menzionati. Purtroppo la proposta non affronta questo tema, di competenza ministeriale.

Leggi anche Smart meter, modifiche e integrazioni per i misuratori di gas

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Roberto Cattaneo
Consulente legale con significativa esperienza maturata nel contesto di una federazione di categoria di Confindustria. Mi occupo di norme relative alla fabbricazione e commercializzazione dei manufatti industriali, di diversa fonte e a livello nazionale e UE. Lavoro a stretto contatto con le imprese