Lo sviluppo sostenibile secondo McDonald’s Italia

Dal confezionamento alla raccolta differenziata fino agli allevamenti sostenibili: l’ultimo rapporto “Condividere valore”

867

Sono 988 tonnellate di plastica e oltre 4.700 tonnellate di carta vergine in meno questo il risparmio effettivo di McDonald’s Italia negli ultimi due anni. A certificare i dati l’Istituto Althesys di Milano con l’indagine “Condividere valore”.

Mi piace pensare alla ristorazione come alla parte finale di una filiera lunga, che include anche il consumatore e il momento del consumo” spiega Mario Federico, ad di McDonald’s Italia. “Per questo il nostro percorso di sostenibilità può dirsi “dal campo al vassoio”, e anzi va anche oltre, dato che riguarda anche la raccolta, la differenziazione e lo smaltimento dei rifiuti all’interno dei ristoranti. Ecco perché il nostro impegno riguarda la sostenibilità degli allevamenti, della produzione agroalimentare, della logistica e della rete dei ristoranti, ma anche la sostenibilità del momento di consumo, inteso come packaging e smaltimento”.

sostenibilità McDonald’s Italia 2020

Le scelte di packaging sostenibile

Il 100% del packaging in carta utilizzato in Italia è certificato, rinnovabile o riciclato; un dato significativo in vista dell’obiettivo globale che prevede, per il 2025, il riciclo di tutti gli imballaggi. Incrementando l’uso di carta riciclata, inoltre, tra il 2017 e il 2019, l’azienda ha risparmiato di più di 4.700 tonnellate di carta vergine.

La riduzione di plastica avviata nel 2018 i plastica ha coinvolto le posate, i pack del McFlurry e delle insalate, i tappi dei bicchieri e le cannucce per le bibite. le cannucce nello specifico sono in carta e vengono distribuite solo su richiesta. Un cambiamento comportamentale che ha portato all’azienda un risparmio di 105 tonnellate di plastica in Italia.

L’infrastruttura di mobilità elettrica

L’azienda sta collaborando con Enel X, per installare, entro l’anno, una rete di 200 punti di ricarica per auto elettriche presso 100 ristoranti. Un’iniziativa che a pieno regime porterà a un risparmio netto di oltre 1.800 tonnellate annue di CO2 .

Economia circolare

L’obiettivo è avere in tutti i ristoranti di contenitori per la raccolta differenziata, nel rispetto delle normative nazionali e dei diversi regolamenti comunali per arrivare al 100% della differenziazione dei rifiuti anche in sala, pratica che in cucina, grazie al personale, avviene già. In questo ci sono delle partnership avviate con gli operatori locali un esempio è quella in corso con Gruppo Hera.

Qualità anche nella scelta dei prodotti alimentari grazie all’accordo, del 2018, con Coldiretti, Associazione Italiana Allevatori (A.I.A.) e Inalca.  L’accordo prevede la certificazione degli allevamenti secondo criteri di benessere animale, ambientale e socio-economico. Ad oggi sono stati certificati quasi 900; l’obiettivo è arrivare a 4.000.

sostenibilità impatto ambientale McDonald’s Italia

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.