I cavi Prysmian group protagonisti del progetto “50 Climate leaders hub”

Un progetto per la riduzione del riscaldamento globale riservato a un selezionato gruppo di aziende

135

climate_change_mondoIl progetto di Bloomberg e Tbd media group, volto alla condivisione di idee ed esperienze focalizzate a combattere il cambiamento climatico, vede l’ingresso della multinazionale di Milano, Prysmian Group. L’attività è promossa dal “50 Climate leaders hub”, in cui i partecipanti metteranno a sistema le loro conoscenze per tutelare il clima e ridurre il riscaldamento globale.

Il termine della ricerca è fissato per il prossimo anno, quando i 50 Climate leader si confronteranno a New York in tavole rotonde, dibattiti e interviste per approfondire le sei macro aree tematiche: transizione energetica, finanza per il clima e “carbon pricing”, transizione del settore, soluzioni basate sulla natura, città e azioni locali e resilienza.

Prysmian group faciliterà la riduzione di inquinanti con i suoi cavi, implementando le reti elettriche indispensabili per sfruttare le energie rinnovabili, mediante la posa di cavi di dimensioni maggiori, più lunghi e a una profondità marina maggiore.

Valerio Battista, ad del gruppo, illustra le caratteristiche della partecipazione: “Puntiamo a essere un “enabler” tecnologico in grado di supportare lo sviluppo di reti elettriche più sostenibili, affidabili e intelligenti attraverso una gamma di cavi e tecnologie innovativi. Prysmian group è impegnato a incrementare al 50% la percentuale dei propri ricavi da prodotti “low carbon” entro il 2022”.

Oltre ai vantaggi per la sostenibilità, i cavi di Prysmian group e la fibra favoriscono la digitalizzazione dei processi, necessari per ottemperare ai requisiti previsti dagli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Onu.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.