Bei investimenti
foto Pixabay

Lo scorso 15 giugno, la Bei (Banca europea degli investimenti) ha approvato 3,6 miliardi di nuovi finanziamenti per i trasporti sostenibili, l’innovazione delle imprese, le energie rinnovabili, il settore idrico e l’edilizia. 

Il Consiglio di amministrazione ha inoltre approvato la prima tranche di finanziamenti con cui intende contribuire a garantire un’accoglienza dignitosa ai rifugiati ucraini in fuga dalla brutale invasione del loro Paese da parte della Russia, come ha dichiarato Werner Hoyer, presidente della Bei:Si tratta della prima operazione nell’ambito del piano che avevamo approvato il mese scorso per sostenere gli Stati membri dell’UE limitrofi all’Ucraina”.

“Oggi abbiamo inoltre approvato appositi finanziamenti a favore dell’innovazione, degli investimenti delle imprese e dell’azione per il clima a livello europeo e mondiale. I nuovi fondi della Bei contribuiranno alla trasformazione dei trasporti urbani in tutta Europa, allo sviluppo di nuove modalità di trasporto elettrico e a idrogeno, nonché a un più diffuso ricorso alle energie rinnovabili nell’ambito delle comunità dell’intero territorio di Africa, Asia e Medio Oriente in quanto regioni tra le più esposte all’impatto dei cambiamenti climatici e degli eventi meteorologici estremi. Si tratta di fenomeni che si stanno già materializzando ad un ritmo preoccupante e i segnali che indicano questa tendenza sono sempre più numerosi. Dobbiamo agire, non c’è altra scelta, e dobbiamo farlo ora”, sono le parole del Presidente Hoyer.

Due miliardi per i rifugiati ucraini in Polonia

La nuova linea di credito a favore della Polonia beneficia del sostegno della Bei e segue l’approvazione da parte del Consiglio di amministrazione del 19 maggio scorso, di un piano di investimenti per quattro miliardi di euro a favore dei rifugiati ucraini, ospitati negli Stati membri dell’UE. I finanziamenti saranno destinati allo sviluppo di infrastrutture, quali alloggi, scuole e ospedali, ma può essere utilizzato anche per coprire le spese per la fornitura di attrezzature, strutture e servizi finalizzati all’integrazione dei rifugiati di guerra nei paesi ospitanti.

Questa nuova iniziativa finanzierà gli investimenti delle autorità nazionali e regionali della Polonia, in collaborazione con la banca di promozione nazionale Bgk.

Trasporti sostenibili: due miliardi di euro per Europa e Africa

La Bei ha stanziato nuovi finanziamenti per ampliare i servizi della metropolitana di Madrid e costruire una quarta linea di quella di Praga. Per quanto riguarda la prima, sarà estesa la linea 11 di sette km ed è prevista la costruzione e ristrutturazione di cinque stazioni. La costruzione della prima fase della linea D a Praga di cinque km prevede l’utilizzo di treni senza conducente e comprenderà cinque nuove stazioni. La linea dovrebbe arrivare a servire 30 milioni di passeggeri all’anno.

Approvati finanziamenti anche per il miglioramento di trasporti con autobus, camion e auto alimentate a idrogeno e la produzione avanzata di auto elettriche.

In Africa, la Bei ha deciso di sostenere i lavori di ammodernamento di una rete ferroviaria nazionale, finalizzati ad una migliore salvaguardia dal rischio inondazioni e al potenziamento della segnaletica, oltre a migliorie sul fronte della sicurezza. 

Innovazione aziendale e investimenti delle imprese 

Innovazione aziendale al centro dunque per la Bei che con 1,4 miliardi di euro sosterrà le imprese di Austria, Repubblica Ceca, Germania, Ungheria, Italia, Slovacchia, Spagna e Portogallo. I finanziamenti andranno a sostenere lo sviluppo di software digitali specialistici in campo sanitario e a potenziare la produzione di semiconduttori.

Le nuove iniziative di finanziamento saranno messe in campo con partner finanziari locali e finalizzate a promuovere investimenti per migliorare l’efficienza energetica attraverso l’ammodernamento degli impianti e la sostituzione di quelli ad alta intensità energetica.

Edilizia popolare, rinnovabili e settore idrico

Il Consiglio di amministrazione ha approvato nuovi finanziamenti per costruire ad Hannover 640 alloggi sociali a dei prezzi accessibili, privi di barriere architettoniche ed efficienti.

Nuovi progetti di energia rinnovabile

La Bei prenderà parte ad un fondo da 455 milioni per la mobilitazione di investimenti azionari in progetti di energia rinnovabile in Africa, Asia centrale, Medio Oriente e Caucaso e sosterrà investimenti volti a migliorare l’accesso alle risorse idriche in Medio Oriente. 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.