gse sito nuoviIl Gse ha pubblicato sul suo sito il bollettino aggiornato al 31 dicembre 2019 sugli incentivi agli impianti alimentati a fonti rinnovabili.

Dati e analisi nel bollettino sugli incentivi alle rinnovabili del Gse

Il testo contiene dati e analisi di dettaglio, anche in serie storica, sulle attività di qualifica e controllo degli impianti. Ma anche informazioni relative all’erogazione delle tariffe incentivanti ai sensi del DM 23 giugno 2016 e del DM 6 luglio 2012, delle tariffe ex Certificati verdi e delle Tariffe onnicomprensive. Nonché le le scadenze previste dal perimetro di incentivazione.

Eolico, la tecnologia più pronta a cogliere opportunità da nuove procedure

In questa edizione, inoltre, il Gse dà conto dei primi esiti del nuovo DM 4 luglio 2019. In particolare è emerso che l’eolico è “la tecnologia più pronta a cogliere le opportunità delle nuove procedure, specialmente delle aste”. Dai dati si evince in primo luogo come la quota maggiore di incentivi è riconosciuta agli impianti ex Certificati verdi (2,6 mld di euro nel 2019). Tra questi “spiccano i circa 7 GW di impianti eolici a cui sono stati corrisposti quasi metà degli incentivi, seguiti dalle bioenergie (quasi 1 mld di euro )”. 

Tariffe Onnicomprensive

Delle Tariffe onnicomprensive (2,4 mld di euro nel 2019) hanno beneficiato per il 70% impianti a biogas. A seguire inoltre troviamo gli impianti idroelettrici ad acqua fluente (300  mln di euro).

Impianti ammessi agli incentivi del DM 6 luglio 2012

“Praticamente tutti gli impianti ammessi agli incentivi del DM 6 luglio 2012 sono entrati in esercizio“, si legge in nota. Si tratta di oltre 1,8 GW, a cui sono stati erogati nel 2019 circa 477  mln di euro. Di questi 190 mln di euro relativi a impianti eolici per 1,3 GW, seguiti da circa 150 mln di euro a 270 MW di idroelettrici ad acqua fluente.

In crescita impianti incentivati secondo DM 23 giugno 2016

Crescono gli impianti incentivati ai sensi del DM 23 giugno 2016, saliti a circa 1.137 MW a fine 2019, con oltre 400 MW di nuovi impianti nel 2019, per la maggior parte relativi a grandi eolici ad asta

Qualche numero

In aumento anche l’energia incentivata e i corrispettivi erogati a tali impianti, pari a 183  mln di euro nel 2019, di cui quasi 80 mln di euro relativi agli eolici, soprattutto grandi. Il DM 23 giugno 2016 è quasi giunto a regime. Rimangono solo 187 MW in posizione utile nei registri e nelle aste non ancora in esercizio.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.