Produrre in Italia e-fuels al via lo studio promosso da Unem

247
fuel-gauge e-fuels biocarburanti
Foto di No-longer-here da Pixabay

Al via uno studio di fattibilità di mercato e di un impianto dimostrativo di produzione per la produzione in Italia di e-fuels, i carburanti sintetici ottenuti dalla combinazione di idrogeno e CO2. A volerlo Unem con il supporto di Innovhub, Stazioni Sperimentali per l’Industria e il politecnico di Milano coni suoi gruppi di lavoro.

Un impegno che durerà per tutto il 2021 e che dovrà offrire un quadro completo all’industria del comparto sul mercato e le opportunità nello Stivale.

Al via uno studio di fattibilità e la progettazione per la futura realizzazione di un impianto dimostrativo di produzione per la produzione in Italia di e-fuels, i carburanti sintetici ottenuti dalla combinazione di idrogeno e CO2. A volerlo Unem con il supporto di Innovhub, Stazioni Sperimentali per l’Industria e il politecnico di Milano coni suoi gruppi di lavoro.

Un impegno che durerà per tutto il 2021 e che dovrà offrire un quadro completo all’industria del comparto sul mercato e le opportunità nello Stivale.

Il team di ricerca sull’e-fuels del Polimi

Al vaglio dell’Energy&Strategy della School of Management del politecnico di Milano le variabili di natura economica associate alla realizzazione degli impianti di produzione e un’analisi del potenziale sviluppo del mercato e-fuels in Italia.

Al gruppo Gecos, Gruppo di sistemi di conversione dell’energia, sempre del Polimi spetterà invece il calcolo dei bilanci di massa ed energia necessari per definire le specifiche di processo dei componenti principali.

Il Dipartimento di energia dell’università sarà invece impegnato nella valutazione delle stime sul consumo delle utilities e la stima dei costi di investimento e di esercizio dell’impianto, anche per esplorare possibili fonti di finanziamento in ambito nazionale ed europeo.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.