Accordo 1024x538Anac e Arera hanno firmato un protocollo d’intesa per la corretta attuazione e applicazione della normativa in materia di contratti pubblici, trasparenza e anticorruzione nei settori elettricità, gas, servizio idrico, teleriscaldamento e rifiuti. A siglare l’accordo sono stati ieri, in videoconferenza, i presidenti delle due autorità indipendenti, Giuseppe Busia per l’Anac, e Stefano Besseghini per Arera.

Protocollo di intesa Arera/Anac: rinnovo e ampliamento di impegni già presi nel 2016

Il protocollo rinnova e amplia impegni già concordati nel 2016, includendo le competenze e le missioni istituzionali che Anac ed Arera hanno acquisito in questi anni, con lo scopo di perseguire al meglio gli interessi pubblici.

Cosa prevede l’accordo tra Anac e Arera

“Le due Autorità – spiega una nota di Arera – avviano così una cooperazione con scambio di pareri e documenti nelle fasi istruttorie, di reciproca consultazione sulle materie di comune interesse (anche costituendo tavoli tecnici e gruppi di lavoro) rafforzando anche le funzioni di vigilanza collaborativa”.

Effettuare reciproche segnalazioni

Tramite il protocollo, della validità di tre anni, le due istituzioni potranno anche effettuare reciproche segnalazioni nei casi in cui, nell’ambito delle attività e dei procedimenti di rispettiva competenza, emergano fattispecie di interesse dell’altra Autorità. E potranno collaborare anche per l’invio di segnalazioni al Parlamento o al Governo.

Accesso alla Banca nazionale dei contratti pubblici dell’Anac

L’accordo, infine, consentirà ad Arera l’accesso alle informazioni contenute nella Banca dati nazionale dei contratti pubblici dell’Anac. In modo da per poter acquisire le informazioni necessarie ai procedimenti istruttori.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.