gse sito nuoviDal Gse arrivano una serie di novità: sul sito dell’ente sono disponibili i nuovi bandi per la terza procedura del dm Fer 1 e i dati del secondo report sul teleriscaldamento e teleraffrescamento in Italia.

Sul sito del Gse i nuovi bandi per l’iscrizione ai Registri e alle Aste del DM 4 luglio 2019

Il Gse ha pubblicato sul suo sito i bandi per la terza delle sette procedure di Registri e Aste previste dal DM 4 luglio 2019. I bandi sono scaricabili sul sito dell’ente.

Periodo di iscrizione

Il periodo per le iscrizioni si è aperto alle ore 12.00 di ieri, domenica 31 maggio 2020, e si chiuderà alla stessa ora del giorno 30 giugno 2020.

Invio della domanda 

Le richieste dovranno essere trasmesse entro e non oltre il termine di chiusura. Gli utenti dovranno usare esclusivamente mediante l’applicazione informatica Portale Fer-E. La piattaforma è accessibile tutti i giorni 24 ore su 24, ad eccezione dei giorni di apertura e chiusura.

La guida per l’utilizzo del portale Fer-E

Nella sezione web Rinnovabili elettriche/Accesso agli incentivi/Documenti è disponibile la versione aggiornata della Guida all’utilizzo del Portale Fer-E per l’iscrizione ai Registri e alle Aste, e per l’accesso agli incentivi previsti dal DM 4 luglio 2019.  Nella stessa sezione c’è anche il Regolamento operativo per l’iscrizione ai Registri e alle Aste e relativi allegati.

Sul sito del Gse i nuovi dati del report su teleriscaldamentoe/teleraffrescamento

Il Gestore dei servizi energetici ha inoltre pubblicato sul suo sito i dati della seconda edizione del rapporto “Teleriscaldamento e teleraffrescamento in Italia“.

I sistemi in esercizio in Italia

Dallo studio emerge come alla fine del 2018 i sistemi in esercizio in Italia siano oltre 300. Questi impianti sono diffusi in 250 comuni (soprattutto nelle regioni settentrionali del Paese). Ciò si traduce in un’estensione complessiva delle reti di 4.800 km e 9,3 GW di potenza installata. Nel settore residenziale, queste reti soddisfano il 2% circa della domanda complessiva di prodotti energetici per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria del Paese.

Fonti fossili vs Fer

“La maggior parte degli impianti a servizio delle reti (84% della potenza) è alimentata da fonti fossili, il restante 16% da rinnovabili (biomassa, geotermia, ecc.) e rifiuti”. Inoltre l’incidenza degli impianti alimentati da rinnovabili diminuisce man mano che cresce la taglia degli impianti.

Dati sull’energia immessa in rete

Nel 2018, in base al report, l’energia complessivamente immessa nelle reti è stata pari a circa 11,8 TWh termici (oltre 1 Mtep), di cui il 64% prodotta da gas naturale, il 24% da fonti rinnovabili, il restante 12% dalle altre fonti fossili.

Efficienza

Il 72% dei sistemi di teleriscaldamento e il 63% dei sistemi di teleraffrescamento in esercizio in Italia sono efficienti secondo la definizione della direttiva 2012/27/CE.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.