foreste europeeLa superficie occupata dalle foreste in Europa sta diminuendo sempre di più e negli ultimi 6000 anni si sarebbe più che dimezzata. A dirlo è uno studio – pubblicato su Nature Scientific Report – dellUniversità di di Plymouth in Inghilterra secondo cui più di due terzi del centro e nord Europa una volta erano coperte di alberi. Oggi questa cifra scende a circa un terzo. In particolare se si prende in considerazione il Regno Unito e l’Irlanda emerge come  la copertura forestale non arrivi al 10% del territorio.

Metodo di analisi

Lo studio – come si legge su phys.org  ha visto la collaborazione tra ricercatori di Svezia, Germania, Francia, Estonia e Svizzera che si sono posti come obiettivo quello di di capire in che modo le foreste europee si siano evolute nel corso degli ultimi 11 mila anni. Per ottenere questo risultato gli studiosi sono ricorsi a tre diversi metodi di analisi dei dati sui pollini.  In particolare dai dati è emerso come 11 mila anni fa l’incremento di zona forestale era pari al 60%, percentuale che era salita all’80% 6000 anni fa. A seguito però dell’introduzione di tecniche agricole moderne nel periodo Neolitico iniziò un graduale declino che subì un’accelerazione verso la fine dell’Età del Bronzo, per poi continuare fino ai nostri giorni.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.