acqua dal rubinetto

Una vera e propria guida che raccoglie tutto quello che c’è da sapere sull’acqua che sgorga dai rubinetti di casa

Il tema “acqua del rubinetto” è così stato descritto dal Gruppo CAP in una nota acquadelrubinetto.gruppocap.it, un sito realizzato dall’azienda, in collaborazione con la società del settore digital Instilla, che affronta a 360° il tema acqua del rubinetto. Lo sviluppo su piattaforma WordPress, invece, è stato curato da Magenta Digital, web agency con sede a Macherio (MB).

Il nostro nuovo progetto online   spiega in nota Alessandro Russo, presidente e amministratore delegato di Gruppo CAP – nasce dall’esigenza di creare un punto di riferimento per tutti coloro che vogliono conoscere caratteristiche e utilizzi dell’acqua del rubinetto, uscendo dalla confusione che miti e falsi miti hanno creato nel tempo. Una fonte per chi ha sete di conoscenza, e vuole la verità sulle fake news che spesso circolano rispetto a una risorsa che in Italia è ottima e a buon mercato”.

L’input per il progetto

L’input per la realizzazione del progetto, si legge in nota, è legato alla volontà di approfondire in maniera chiara questioni legate all’acqua di rubinetto diffondendo nei consumatori maggiore consapevolezza su questa risorsa così centrale per il nostro organismo. In questo senso il target non è limitato agli utenti di Milano, ma si estende a tutti coloro che vogliono approfondire il tema. Una questione importante se si pensa che – come emerso da un’indagine diffusa in occasione del World Water Day 2017  il 44% della popolazione italiana si sarebbe convertita all’acqua di casa.

Non solo acqua

Tanti i contenuti presenti sul sito e diversi i temi affrontati: si va da questioni legate alla salute e al benessere fino ai consigli in ambito estetico. La comunicazione non è unidirezionale ma si avvale dei contributi degli stessi utenti che possono proporre nuovi temi o segnalare l’interesse per eventuali approfondimenti.

Il contributo degli esperti

A scrivere i testi saranno anche degli esperti tra cui  Luca Lucentini, Direttore del Reparto di Igiene delle Acque Interne dell’ISS (Istituto superiore di Sanità).

Acqua minerale e acqua potabile finiscono entrambe nel bicchiere, sono entrambe sicure, ma sono concettualmente diverse – spiega in un video Luca Lucentini – l’acqua minerale è un bene di consumo, reperibile sul mercato, l’acqua potabile è un diritto essenziale per la vita da garantire alla persona, sancito dalle Nazioni Unite”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.