Fotovoltaico e agricolturaAbbinare la produzione agricola alla produzione di energia. E’ questo il perno attorno cui ruota il progetto Agrophotovoltaic – Resource Efficient Land Use (APV-Resola) che viene portato avanti presso la fattoria Demeter in Germania. Un’iniziativa promossa dai ricercatori dell’Istituto Fraunhofer, realtà specializzata nella realizzazione di sistemi basati sul fotovoltaico.

Come si articola il progetto

Nell’ambito di questo approccio che interseca agricoltura e produzione di energia in maniera sinergica, i pannelli fotovoltaici – collocati sulla superficie del terreno agricolo – sono posti su piloni alti circa 5 metri al di sopra delle coltivazioni e producono energia in due diverse direzioni. Da una parte sfruttano la luce solare proveniente dall’alto, dall’altra utilizzano l’energia riflessa dal terreno. In particolare ogni coltura riceve la stessa quantità di radiazione solare dai 720 moduli bifacciali installati. Circa il 40% dell’energia prodotta dall’impianto viene sfruttata per alimentare i processi dell’azienda agricola.

Qualche numero

La potenza installata è pari a 194 kW, sufficienti a soddisfare il fabbisogno energetico di 62 famiglie composte da quattro persone. Dopo solo i primi dodici mesi di funzionamento, il sistema è stato in grado di produrre 1.266 kWh di energia elettrica per kW installato, un terzo in più rispetto alla media del Paese che è di 950 kWh/kW, come spiega il sito Futurism nel riportare la notizia.

Gli obiettivi futuri legati al progetto consistono nel preparare il sistema per un uso commerciale e applicarlo in impianti di maggiori dimensioni.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.