Da Pietro Mennea l’ispirazione per il “riciclo d’oro”

594

PistaRealizzare aree giochi e piste di atletica trasformando in materia prima seconda i rifiuti della Capitale.
Il progetto si chiama “La pista di Pietro” e verrà promosso dall’associazione Esosport in collaborazione con il Comune di Roma, con l’appoggio dell’Istituto per il Credito Sportivo, del CONI Lazio, di Federbalneari e di Maratona di Roma oltre che con la sponsorizzazione di Acea.
Il lavoro, che prevede l’installazione di 100 raccoglitori in altrettanti istituti della Capitale, si ispira alla vita del corridore Pietro Mennea, campione olimpico dei 200 metri piani a Mosca 1980 e detentore del primato mondiale per 17 anni.  Sarà proprio dalle sue scarpe che verrà prelevato del materiale per la pavimentazione di tutte le “piste di Pietro” realizzate poi nella Capitale.
Un modo, questo, per avvicinare i giovani alla pratica sportiva e sensibilizzarli al maggiore rispetto per l’ambiente.

Leggi anche: Waste, la corsa vincente del riciclo con l’intervista a Nicolas Meletiou, managing director di Eso.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.