Forêt Blanche
Foret Blanche – Foto Stefano Boeri Architetti (Instagram)

Il Bosco Verticale, l’edificio firmato da Stefano Boeri che ha introdotto un nuovo modo di interpretare il connubio natura – architettura, sbarcherà anche a Parigi. Dopo Milano,  Losanna, Utrecht, Nanchino e Liuzhou anche la capitale francese avrà un palazzo ricoperto da quasi 2000 alberi, arbusti e piante.  L’edificio, denominato  Forêt Blanche (Foresta Bianca)  sarà alto 54 metri e verrà realizzato nella zona est di Villiers sur Marne, nell’area metropolitana della capitale francese. 

Uso residenziale e commerciale

L’edificio sarà la sede sia di uffici e servizi commerciali (collocati ai piani inferiori), sia di appartamenti di lusso. La Foret Blanche è pensata per sfruttare al massimo la luce naturale durante il giorno e per avere un’adeguata ventilazione. Inoltre il palazzo permette di godere di una vista mozzafiato per ammirare la città di Parigi.

La Cour Verte

Forêt Blanche è una delle 12 strutture architettoniche presentate dalla Compagnie de Phalsbourg sul sito del concorso Marne Europe – Villiers sur Marne, chiamato Balcon sur Paris. Oltre a Forêt Blanche, Stefano Boeri Architetti – come si legge sul sito dello studio di progettazione – ha anche presentato il progetto “La Cour Verte per Balcon sur Paris, un edificio con cortile, il cui tetto tocca il suolo e, al centro, un giardino pensile con un mantello di 600 m2 piantato con erbe, che intende favorire lo sviluppo della biodiversità”.

Print Friendly, PDF & Email