V2V: le auto comunicano

20

v2vSi chiama Vehicle to vehicle (V2V) la nuova tecnologia, presentata dal dipartimento dei Trasporti americano e dalla Nhtsa (National highway traffic safety administration), che farà comunicare tra loro i veicoli leggeri, in modo da evitare incidenti e aumentare la sicurezza degli automobilisti.

Questo nuovo sistema, presto in dotazione sulle auto del nuovo continente e in via di sperimentazione su larga scala dal 2012, permette di scambiare e registrare informazioni (posizione, velocità) a corto raggio tra veicoli e, in caso di pericolo, di avvertire tempestivamente il conducente.
Ancora una volta, la tecnologia gioca un ruolo chiave per lo sviluppo di nuovi sistemi che servono a migliorare e rendere più sicura la vita degli utenti.
Se da una parte però, si alzano gli standard di sicurezza, dall’altra registrando e scambiando informazioni sulla posizione, si potrebbero violare le normative sulla privacy.
Ma il problema non esiste: a quanto sembra infatti, V2V non identifica i veicoli, non registra dati personali né tantomeno spostamenti.

Print Friendly, PDF & Email