Rifiuti, revocato il CdA della municipalizzata di Livorno

42

È arrivata stamattina la revoca dell’incarico per i membri del CdA dell’Azienda Autonoma Municipale Pubblici Servizi (Aamps) di Livorno voluta dal Sindaco Filippo Nogarin (M5s). A saltare le poltrone del Presidente Aldo Iacomelli e del Consigliere Marco Di Gennaro. Una decisione che si distacca di pochi giorni dalle dimissioni della Vicepresidente Francesca Zanghi.

Saltato, anche, il Cda previsto per oggi pomeriggio che avrebbe dovuto dar seguito al concordato preventivo, misura voluta dall’amministrazione Nogarin per salvare la ex municipalizzata su cui grava un debito da 40 milioni di euro.

La decisione del Sindaco è attribuibile al braccio di ferro durato mesi tra il CdA e l’amministrazione sul concordato e sull’assunzione dei precari. Daniele Esposito (M5s e sottufficiale della Marina Militare) è tra i papabili per la successione a Iacovelli.

Print Friendly, PDF & Email