ISPRA-Roma Capitale, tra due mesi le mappe del rumore

63

È stato firmato oggi, nella sala delle Bandiere del Campidoglio, l’accordo tra ISPRA (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) e Roma Capitale per l’elaborazione delle mappe delle aree più esposte al rumore della Città.

L’intesa risponde alla Direttiva europea 2002/49/CE che prevede la realizzazione quinquennale della Mappatura acustica strategica per l’abbattimento del rumore ambientale. La città di Roma Capitale, si legge in nota, aveva già inviato nel 2007-08 alla Commissione europea i dati sulla popolazione più esposta al rumore ricevendo la richiesta di ulteriori integrazioni e mappe più dettagliate.

Tra due mesi, grazie alle rispettive competenze e dotazioni hardware e software, verrà elaborata la prima mappa della popolazione romana più esposta al rumore. Farà seguito, l’anno successivo, l’elaborazione di un Piano di azione dell’agglomerato di Roma per individuare gli interventi orientati alla lotta contro l’inquinamento acustico.

Print Friendly, PDF & Email