Immatricolazioni auto: crescita modesta a febbraio 2017 con +2,2%

11
Print Friendly, PDF & Email

Nel mese di febbraio 2017 le immatricolazioni auto sono cresciute “solo” del +2,2%, pari a 1.078.503 unità totali.

 

Il dato, come riporta in nota stampa ACEA, l’Associazione europea dei produttori di automobili, è più “timido” rispetto al risultato a due cifre registrato a gennaio.

 

In Italia a febbraio +6,2%

 

In termini di volume, comunque, la crescita delinea un panorama simile a quello del 2008 della pre-crisi economica. Tra i mercati che hanno vissuto una crescita più decisa rispetto al febbraio 2016 c’è la Francia (+2,9%), mentre Germania (-2,6%) e Gran Bretagna (-0,3%) hanno vissuto una forte decrescita (complice, anche, un giorno lavorativo in meno). Rispetto agli stati membri e al mese precedente, l’aumento delle immatricolazioni è stato più importante in Italia (+6,2%) e Spagna (+0,2%).

 

Tra gennaio e febbraio immatricolazioni a +6,2%

Nei primi due mesi dell’anno, le immatricolazioni in UE sono cresciute complessivamente in del +6,2% per un totale di 2.248.040 unità. La maggior parte degli stati membri ha contribuito alla ripresa del mercato europeo: l’Italia con un aumento del +8.1%, la Spagna con +4.8%, la Germania con +3.5%, la Francia con +3.2% e il Regno Unito con +1.8%.