L’Assemblea degli azionisti del Gestore dei Servizi Energetici – GSE ha nominato oggi il nuovo consiglio di amministrazione. Francesco Vetrò è il nuovo presidente della società. Sono stati invece nominati consiglieri Roberto Moneta e Laura Bajardelli. A Moneta è stato inoltre assegnato l’incarico di amministratore delegato. Il nuovo CdA resterà in carica fino all’approvazione del bilancio dell’esercizio 2020.

Chi sono i membri del cda

L’azionista unico ha anche nominato il nuovo sindaco effettivo, la dottoressa Cinzia Simeone. Vetrò, professore e avvocato, è presidente del comitato di gestione della Cassa per i Servizi Energetici e Ambientali (CSEA). Moneta, laureato in ingegneria, è attualmente responsabile dell’unità tecnica Efficienza Energetica dell’ENEA. La dott.ssa Laura Bajardelli è, invece, esperta di Welfare aziendale e Terzo Settore

Approvazione bilancio 2017

Nel corso dell’assemblea, durante la quale il Ministero dell’Economia ha ringraziato Francesco Sperandini e il consiglio uscente per il lavoro svolto, è stato anche approvato il bilancio d’esercizio 2017. Lo scorso anno il GSE ha generato un utile netto per l’azionista di circa 7 mln di euro.

Crippa (Mise): “Siamo molto soddisfatti della scelta”

“Siamo molto soddisfatti della scelta che è arrivata al termine di un lungo percorso di concertazione e valutazione congiunta fra il MiSE e il MEF, a dimostrazione dell’importanza che il GSE riveste nella governance dell’energia: gestisce gli incentivi per la produzione di energia da FER, coordina i principali meccanismi di promozione dell’efficienza energetica e controlla società pubbliche ed enti che svolgono servizi fondamentali per i clienti finali e nel settore della ricerca“, commenta in una nota Davide Crippa, Sottosegretario allo Sviluppo Economico con delega all’energia

“Ritengo – aggiunge Crippa – che per realizzare un ambizioso programma, che renda concrete per le imprese, la Pubblica Amministrazione e gli operatori le diverse opportunità di investimento nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, ci sia bisogno di una società pubblica all’altezza, che possa affiancare il Ministero dello Sviluppo Economico nell’affrontare le sfide e gli obiettivi da raggiungere fino al 2030 e oltre.

Per guidare una società del genere – prosegue il sottosegretario del MISE – c’è bisogno di un ottimo management e siamo convinti di aver individuato una rosa di professionisti che vantano esperienze importanti, sia nel settore energetico che in quello normativo e gestionale. In particolare, l’Avv. Francesco Vetrò, Presidente della Cassa per i Servizi Energetici ed Ambientali, la cui expertise normativa sarà fondamentale per rivedere una serie di meccanismi procedurali che hanno funzionato poco e male nel recente passato; l’Ing. Roberto Moneta, Direttore dell’Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica dell’ENEA, per la sua esperienza tecnica e normativa indispensabile a rivedere gli assetti degli strumenti di incentivazione in essere e quelli futuri; la Dr.ssa Laura Bajardelli, responsabile del Gruppo Intesa S.Paolo, per la sua esperienza in Business Administration e Public management”.  

“Le nomine – conclude Crippa – sono nuova linfa per il GSE, che dovrà essere un soggetto capace di osservare ed ascoltare i bisogni degli operatori del mondo dell’energia, fornire risposte tempestive e coerenti, agevolare le diverse opportunità, mantenendo e consolidando la propria autorevolezza”.

Print Friendly, PDF & Email