Green Prix 2016: Ford, Fiat, Nissan e Toyota le vincitrici

25

I modelli ecologici di Ford, Fiat, Nissan e Toyota distribuiti sul mercato italiano hanno conquistato i Green Prix 2016. I sei premi equivalgono all’assegnazione di 10 platani ciascuno che verranno piantati nel quartiere universitario di Palermo dando vita a un polmone verde a disposizione degli studenti.

Il premio, istituito nell’ambito del progetto “No Smog Mobility” e ideato dai giornalisti Gaspare Borsellino e Dario Pennica, è dedicato alle soluzioni pensate per rendere più sostenibile il mondo delle quattro ruote.

Con le vendite del 500L, motore a gasolio, e della Panda a benzina e benzina/metano, Fiat conquista 3 dei 6 Green Prix; gli altri riconoscimenti vanno alla Ford Fiesta a GPL, alla Nissan Leaf elettrica e alla Toyota Yaris ibrida.

Altri riconoscimenti sono stati assegnati alle restanti tipologie di alimentazione in base a caratteristiche predefinite: per autonomia di percorrenza, la Zoe di Reanult categoria 100% elettriche ha superato le concorrenti con 240 km. Ridotto numero di emissioni nocive invece per i modelli Seat, la Mii, la Skoda CITIGO e la VW UP a metano di Volkswagen che montano il propulsore 1.0 50 Kw e hanno valori di 79 gr/km. Per la categoria elettrico/benzina vincono Audi A3 Sportback E-tron e Volkswagen Golf 1,4/110 kW con valori di 35 gr/km. Con un risultato di 84 gr/km è stata scelta la Celerio benzina 1.0 Dualjet Style della Suzuki; mentre con 79 gr/km la turbodiesel DS3 del gruppo PSA e con 86 gr/km l’ibrida elettrico/bezina la versione Hybrid4 automatica serie DS5. Infine, riconoscimenti anche per la Mitsubishi Outlander PHEV ibrido elettrico/benzina con valori 44 gr/km e per la Volvo V60 Plug-in Hybrid con 48 gr/km.

Infine, premi speciali ad Assogomma, Bmw, Bosch e Opel per l’attenzione dedicata a ricerca e innovazione, alle iniziative divulgative e alla sperimentazione.

Print Friendly, PDF & Email