Cultura della sostenibilità: l’iniziativa

14

f37bd7e6fd969f0fbfb6fd4d62698897 unique id girandola cmc image 1La sfida per la sostenibilità in campo ambientale e, di riflesso, anche sociale, si gioca spesso su un terreno reso difficile dalla prassi della non curanza, del non interesse o della non conoscenza. Per far fronte a ciò spesso si invoca un’azione decisa a favore di una cultura della sostenibilità che possa incidere su comportamenti e modi di pensare della società civile, in riferimento a temi come il consumo delle risorse, l’energia o l’ambiente.

Iniziativa che va in questo senso è il progetto scuole di Sei Energia (controllata Kinexia) volta a “portare l’eduzione ambientale nelle realtà elementari”. A tal proposito, “sono stati coinvolti 9 istituti elementari di Rivoli e Collegno, per 25 classi e 600 alunni complessivi, grazie a un’attività di formazione in classe, uno spettacolo teatrale e un concorso a premi per bambini e insegnanti”, spiega Roberto Maggio, ad di Sei Energia.

L’idea rappresenta “un tentativo di fare cultura sulla sostenibilità partendo da quello che facciamo sul territorio”. La società opera nel settore del teleriscaldamento nella cintura di Torino “e proprio questa attività è tra quelle descritte – e anche mostrate con visite sul campo – ai bambini coinvolti”. Il progetto scuole rientra nell’ambito delle azioni di Corporate social responsibility di Kinexia, “che è la prima azienda quotata in Italia ad aver ottenuto la certificazione SR10”, aggiunge Maggio.

Il progetto – prosegue l’ad di Sei Energia – è nato rivolgendoci alle amministrazioni locali che da subito hanno mostrato collaborazione, aiutandoci a coinvolgere gli istituti scolastici, dai quali abbiamo ricevuto un’ottima risposta. Nel prossimo futuro, inoltre, contiamo certamente di ripetere l’esperienza, allargando l’iniziativa anche ad altre fasce d’età e uscendo magari fuori dai confini del Piemonte”.

 

Il fantastico mondo di mr.Six 2

 

Tre le fasi dell’iniziativa. La prima prevede formazione in classe, gestita direttamente dalle insegnanti con il supporto di materiali didattici ideati e realizzati appositamente da Sei Energia: documenti e schede che illustrano in modo semplice e divertente i concetti base dell’ecologia, come l’inquinamento atmosferico e i suoi effetti globali, la finitudine delle risorse, le fonti rinnovabili, l’impronta ecologica, invitando i più piccoli ad adottare comportamenti sostenibili e a mettersi alla prova su quanto appreso.

Successivamente si svolge lo spettacolo teatrale della compagnia”Valori in corso” chiamato “Il fantastico mondo di Mister Six”. Si tratta della storia di un bambino che, capendo l’importanza del rispettare l’ambiente che lo circonda e dell’impegnarsi per salvaguardarlo, arriva a vestire i panni del supereroe; il supereroe che c’è in ognuno di noi.
 
Al personaggio di Mister Six è collegato anche il concorso, ultima fase del progetto, che inviterà i più piccini (dalle classi prime alle terze) a ideare un nuovo aiutante o un nuovo strumento che possano andare in soccorso del supereroe, mentre i più grandi, di quarta e quinta, potranno esprimersi lasciando spazio all’immaginazione in merito al tema “cosa manca alla tua città per essere più sostenibile?”.

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI
Antonio Jr Ruggiero
33 anni, nato ad Avellino, giornalista professionista, laurea in comunicazione di massa e master in giornalismo conseguito all’Università di Torino. È direttore delle riviste CH4, EIDOS e Italia Energia. In precedenza ha lavorato nel settore delle relazioni istituzionali e ufficio stampa, oltre ad aver collaborato con diversi media nazionali e locali sia nel campo dell’energia sia della politica. È vincitore di numerosi premi giornalistici nazionali e internazionali.