Automotive – 33.7% di CO2 nel 2014. Continua il calo delle emissioni

87

L’impegno dell’industria automobilistica europea è stato premiato. Nel 2014 le emissioni medie del settore sono state di 123.4g CO2/km, in netto calo rispetto ai 186g di CO2/km del 1995.

Erik Jonnaert, Segretario Generale dell’Associazione europea dei costruttori di automobili (ACEA), ha così commentato i dati recentemente pubblicati dall’Agenzia Europea dell’Ambiente (AEA): “Grazie agli enormi sforzi compiuti dai produttori europei e ai miliardi di euro investiti in ricerca e sviluppo, le auto in Europa attualmente soddisfano i più elevati standard ambientali in tutto il mondo”.

Il raggiungimento di questi numeri può considerarsi un punto di partenza, più che un obiettivo: la progressiva riduzione delle emissioni medie sarà favorita anche dalla diffusione dei motori alternativi (ibridi, elettrici e a gas naturale) che, ad oggi, costituiscono una porzione piccola, ma in aumento, delle immatricolazioni. “I governi di tutta Europa dovranno aumentare il sostegno alle imprese se vorranno registrare una aumento significativo delle vendite, sia in termini di infrastrutturazione che di influenza sui consumatori”, ha sottolineato Jonnaert.

Guardando al futuro, il Segretario ha evidenziato un’altra problematica: non concentrarsi unicamente sui sistemi di riduzione della CO2, ma studiare anche glii “altri fattori che influenzano le emissioni durante l’uso del veicolo”, come lo stato delle infrastrutture, l’età del parco veicoli e il comportamento dei conducenti.

Print Friendly, PDF & Email