Australia, la climatizzazione del data center Hume1 viene dall’Italia

15

Una superficie di 1500 m2 ed una potenza assorbita dai server di 4,5 MW. Questi sono solo alcuni dei numeri del nuovo data center denominato Hume1 di CDC (Camberra data center) situato a Camberra in Australia in cui in questi giorni stanno per essere installate due pompe di calore polivalenti ERACS2-Q/SL-CA/S 1062 e due chiller condensati ad aria con free cooling, entrambi firmati Climaveneta

Questa non è la prima collaborazione tra le due aziende. Nel 2015 Climaveneta ha infatti fornito due FX-FC-NG-SL 5204, due ERACS2-Q 1162 SL CA, ed un FX-FC-NG-SL 5402, soluzioni per raffreddare un altro data center di CDC a Camberra, il Fyshwick1 che si estende per una superficie di 5000 m2 e ha una potenza assorbita dai dispositivi IT di 13,5 MW.

Print Friendly, PDF & Email