fusione nucleare500 milioni di euro di investimenti, pubblici e privati, e migliaia di posti di lavoro. Questi sono solo alcuni dei numeri del laboratorio DTT – Divertor Tokamak Test – il progetto dell’ENEA e del consorzio europeo Eurofusion. Si tratta di uno dei laboratori tecnico-scientifici più grandi a livello europeo che punta produrre energia in maniera sostenibile sfruttando le potenzialità della reazione di fusione nucleare. La struttura si colloca in linea di continuità con i due progetti internazionali ITER e DEMO impegnati nella ricerca per l’attivazione di un reattore entro i prossimi 3 decenni.

Le possibili sedi

Il via libera ai lavori dovrebbe arrivare all’inizio del 2018. Per ospitare il laboratorio si sono proposte Emilia-Romagna e Piemonte. Il Piemonte, in particolare, ha indicato anche la località, Casale Monferrato.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.