Foto di Jonathanpellicano (Wikipedia)

Mutuare il modello virtuoso di sviluppo del Campus universitario di Savona dell’Università di Genova per rendere green ed efficiente la gestione energetica di tutto il territorio urbano. E’ questo l’obiettivo della città ligure, che ha ottenuto il livello Gold del programma LEED for Cities di USGBC.

La Smart Polygeneration Microgrid

Il polo univestitario di Savona ospita, infatti, la Smart Polygeneration Microgrid (SPM) un sistema intelligente in grado di gestire in modo efficiente l’energia prodotta internamente, bilanciando generazione e carichi, con conseguenti risparmi economici e nelle emissioni di CO2.

Cos’è LEED fo Cities

Ma che cos’è in dettaglio LEED for Cities? Si tratta di un sistema di certificazione che si occupa della pianificazione, della crescita e degli interventi di sviluppo delle città, con l’obiettivo di migliorare la vita dei cittadini di tutto il mondo. I parametri presi in considerazione sono sia quelli della sostenibilità ambientale sia quelli legati al benessere sociale. Il punto di riferimento è il protocollo LEED, il sistema di certificazione del Green Building Council statunitense (USGBC). 

Uno strumento per supportare l’azione politica

Siamo orgogliosi di essere la prima città europea certificata LEED,” afferma in una nota  il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio. “Il nostro impegno è volto a creare un ambiente urbano sostenibile e resiliente e una società sicura ed equa. Crediamo che LEED for Cities sia uno strumento utile per accrescere la consapevolezza delle prestazioni effettive e dei risultati futuri delle città e supportare i responsabili politici.”

Un futuro sostenibile grazie a città resilienti

“Secondo GBCI Europe e USGBC, nel giro di una generazione gli edifici e la società saranno in grado di rigenerarsi e di mantenere la salute e la vitalità di ogni essere vivente,”  commenta in nota Kay Killmann, managing director di GBCI Europe. “E sappiamo che per realizzare un futuro sostenibile per tutti, la prossima generazione dell’edilizia sostenibile deve concentrarsi sullo sviluppo di città intelligenti e comunità resilienti. Savona è ora la prima città LEED in Europa e, in quanto tale, sostiene politiche di sviluppo sull’uguaglianza, la sicurezza e la salute; mette in moto piattaforme interoperabili e tecnologie avanzate che migliorano le prestazioni della città; e nella pianificazione, la gestione e lo sviluppo urbani tiene conto di concetti come il benessere sociale.”

Dai protocolli degli edifici ai protocolli delle comunità

La valutazione della sostenibilità degli edifici sta facendo degli importanti salti di qualità e di scala,” spiega in nota Giuliano Dall’Ò, Presidente di GBC Italia. “Il passaggio da protocolli che riguardano gli edifici a protocolli che riguardano le comunità era già stato avviato con il protocollo LEED for Neighborhood Development. Con il protocollo LEED for Cities tuttavia abbiamo notato una vera accelerazione e siamo veramente orgogliosi che una delle prime città certificate a scala mondiale, e la prima città europea, sia una città italiana: Savona. Un ringraziamento particolare va alla sindaca Ilaria Caprioglio che grazie alla sua determinazione ha dimostrato come sia possibile realizzare dei progetti che sembrano impossibili: un esempio concreto di buona politica”. 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.