autoconsumo collettivo comunità energetiche povertà energetica rinnovabiliCoinvolgere attivamente i consumatori del settore delle energie rinnovabili e le comunità energetiche, per cogliere nuove sfide e opportunità. Illustrare gli strumenti per conseguire l’azzeramento delle emissioni di gas serra e diventare una “Zero Emission company”. E, ancora, chiarire come si può favorire la gestione circolare di un’azienda, oltre a offrire soluzioni innovative per un’attività produttiva più sostenibile e basata sul riutilizzo dei sottoprodotti dell’agrifood.

Questi e altri sono i temi che verranno trattati nei webinar promossi, nel mese di settembre, dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, allo scopo di fornire indicazioni utili e approfondire i benefici collettivi, ambientali ed economici, di scelte che danno impulso al settore delle rinnovabili, dell’innovazione e alla circolarità delle filiere.
Oltre a questo, c’è spazio anche per le agevolazioni per analisi Life Cycle Assessment e per le attività di facilitazione di simbiosi industriale, messe a disposizione delle imprese del territorio.

Rinnovabili, ambiente ed economia circolare: gli appuntamenti

Si parte il 16 settembre con il webinar di approfondimento sulle rinnovabili “Le comunità energetiche in Italia: sfide e opportunità” e il 23 settembre si prosegue con gli eventi “Azzerare le emissioni di gas serra e ottenere la certificazione Zero Emission” e “Green Supply Chain Management (GSCM) come approccio alla gestione circolare dell’azienda”. Il 27 settembre è la volta di “Economia circolare: riutilizzo dei sottoprodotti della filiera dell’agrifood”.

Per maggiori informazioni sui webinar, si può fare riferimento alla pagina dedicata disponibile sul sito della Camera di commercio, oppure si può scrivere alla e-mail: ambiente@mi.camcom.it.

I bandi attivi fino a esaurimento delle risorse: analisi Life Cycle Assessment e upgrading degli impianti per biometano

Oltre ai webinar, la Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi promuovere i voucher per analisi Life Cycle Assessment (LCA) nei settori tessile e carta e per il servizio di supporto alle aziende agricole utile a convertire impianti da biogas a biometano.

Vediamo nel dettaglio.

  • il bando voucher servizio di analisi Life Cycle Assessment è aperto fino ad esaurimento delle risorse e non oltre il 30 novembre 2021. Per migliorare l’impronta ambientale delle piccole e medie imprese dei settori carta, cartotecnica e tessile, la Camera di commercio promuove il ricorso all’analisi del ciclo di vita di prodotto, erogando uno specifico contributo che ne abbatta il costo. La dotazione finanziaria è di 63.000 euro. Il contributo a fondo perduto è pari al 70% del costo di ciascun servizio di analisi LCA erogato, al netto dell’IVA, per un massimo di 4.200 euro.
    La procedura è telematica, tramite il sito: http://webtelemaco.infocamere.it. Per informazioni, si può consultare questo link.
  • il bando “Dal biogas al biometano” per il primo servizio di supporto alle aziende agricole per l’upgrading degli impianti è aperto fino a esaurimento delle risorse e non oltre il 30 novembre 2021. È valido per progetti di riconversione parziale o totale dell’impianto da biogas a biometano e il servizio consente il finanziamento a fondo perduto per il 70% dei costi sostenuti dalle aziende agricole. Le risorse finanziarie messe a disposizione sono pari a 56.000 euro. L’attività proposta si pone al servizio del territorio e rappresenta un aiuto alle aziende che vogliono investire sulla sostenibilità e sulla transizione energetica.
    La procedura per partecipare è telematica, tramite il sito: http://webtelemaco.infocamere.it. Informazioni a questo link.

Progetto Sigma: il questionario per le imprese sulle dinamiche della simbiosi industriale

Tramite l’indagine sul grado di simbiosi industriale, le imprese possono risparmiare sui costi di gestione e smaltimento dei rifiuti, diminuire i consumi di materie prime ed energia, ridurre l’inquinamento ambientale, ottimizzare i propri processi produttivi e aumentare la competitività. Il Progetto Sigma (Simbiosi Industriale per la Gestione circolare dei Materiali) si propone proprio questo obiettivo: misurare le iniziative messe in campo e, sulla base di queste, facilitare le relazioni di simbiosi industriale tra aziende nella regione Lombardia.
Il questionario, per le piccole e medie imprese del territorio, è disponibile fino al 3 settembre ed è realizzato dall’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e dalla Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi. Info a questo link.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.