Uno dei punti chiave nella promozione di realtà urbane efficienti e sostenibili è la diffusione capillare di un modo di spostarsi in linea con la tutela dell’ambiente. Tante sono le iniziative che incoraggiano spostamenti green: dalle partnership in ambito mobilità elettrica ad attività che premiano chi invece decide di muoversi a piedi.


Partnership tra E-GAP e Avis Italia

Il servizio di ricarica per veicoli elettrici E-GAP ha realizzato un accordo con Avis Italia, realtà che opera nel settore del noleggio auto. Il progetto che vedrà la collaborazione delle due realtà si chiama Avis Electric Motion” e consiste in un’offerta di soluzioni per il noleggio 100% elettriche volte a fornire flessibilità e prezzi convenienti. La ricarica potrà essere effettuata tramite un’apposita app. Attualmente la partnership è attiva in 8 diverse sedi nelle città di Milano e Roma. Nella capitale in particolare le strutture si trovano presso l’aeroporto di Fiumicino, la Stazione Termini, Via Sardegna. Nel capoluogo lombardo invece gli utenti potranno effettuare la ricarica presso l’aeroporto di Linate, Stazione Centrale, Milano Citylife, Piazza Diaz e Porta Romana.

Cupra e FC Barcellona insieme per promuovere  l’e-mobility

Un’altra recente partnership è quella tra il brand automobilistico Cupra e il club catalano FC Barcellona che vedrà l’azienda del gruppo Seat impegnata come Global Official Partner della squadra per 5 anni. Nell’ambito della collaborazione sarà messa a disposizione una sala VIP Cupra allo stadio Camp Nou per tutte le partite in casa e sarà garantita la presenza del marchio in evidenza nella struttura sportiva. Verranno inoltre sviluppate soluzioni di micromobilità e mobilità elettrica.

Se nei cantieri il dumper è elettrico

Sempre in tema di mobilità elettrica, è in fase di collaudo in una cava di Bienne (in Svizzera) il dumper Elektro Dumper, un innovativo veicolo elettrico progettato per trasportare materiale nei cantieri. La vettura, alta 4 metri e lunga 10, ha un peso di 45 tonnellate. Di solito questi veicoli sono alimentati con combustibili fossili e hanno un importante impatto in termini di emissioni. In quest’ottica ben si comprende come passare all’elettrico sarebbe un opzione allettante da un punto di vista ambientale. Il consumo di carburante per ogni mezzo si aggira intorno a 80 mila litri all’anno, pari a circa 200 tonnellate di CO2.

A Oslo un’idea creativa per indurre i cittadini a spostarsi a piedi

Oslo è una delle città più all’avanguardia in ambito mobilità elettrica. Un esempio su tutti è la possibilità per i taxi elettrici di essere caricati con dispositivi wireless. Inoltre recentemente l’operatore di trasporto pubblico Ruter ha aggiunto alla flotta di bus elettrici 70 nuovi veicoli. L’azienda punta poi a ridurre l’eccessivo traffico legato ai mezzi pubblici nelle ore di punta. Per fare questo ha deciso di favorire tra i cittadini gli spostamenti a piedi tramite un’app che misura i movimenti degli utenti utilizzando lo smartphone. Così i cittadini possono accumulare punti. Si comincia ad accumulare punteggio a partire da 400 metri percorsi a piedi o in bici. Per ogni km si guadagnano 10 centesimi di euro, cifra che nelle ora di punta del traffico sale a 25 centesimi. Questi bonus possono essere usati per acquistare nuovi biglietti per i mezzi pubblici. 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.