LucealtaAmmonta a 8,1 milioni di euro il valore del contratto sottoscritto dal Comune di Fasano (Bari) e la società ENGIE, che realizzerà un piano di riqualificazione della rete pubblica d’illuminazione e gestirà l’impianto per i prossimi nove anni. In questo modo l’Amministrazione potrà risparmiare il 75,24% dei consumi annui, passando dagli attuali 5,6 GW/h a 1,4 GW/h. L’operatore francese, inoltre, provvederà anche alla redazione della bozza di Piano regolatore dell’illuminazione comunale e attiverà un’App per la comunicazione con i cittadini.

In occasione di una conferenza stampa di annuncio dell’accordo la Dirigente comunale ai Lavori pubblici Rosa Belfiore ha illustrato i vari passaggi dell’appalto: “Una vera e propria sfida con la quale abbiamo voluto misurarci per superare quelle lunghe stagioni tradizionali di appalti annuali o triennali praticamente inadeguati alle esigenze di un territorio. In questo modo, oltre al sicuro risparmio in termini di costi sui consumi elettrici, avremo una gestione della manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti e dei semafori sempre al passo con le esigenze oltre alla gestione delle bollette della pubblica illuminazione, all’acquisto di energia elettrica, all’esercizio degli impianti, all’eventuale gestione dei carichi esogeni elettrici e meccanici, agli interventi di riqualificazione energetica, di adeguamento normativo e di adeguamento e innovazione tecnologica dell’intero sistema. Tutto questo lavoro a carico della società non farà che snellire l’operato degli uffici comunali, in modo da razionalizzare l’intero settore”.

GLI INTERVENTI PREVISTI

Nell’arco del 2018 verranno sostituiti gli apparecchi non conformi alla normativa sull’inquinamento luminoso (cioè 5.781 lampade) con luci a LED, si interverrà con un “kit retrofit” per ulteriori 193 lampade, si procederà al rifacimento di linee elettriche vetuste o obsolete per 4.250 metri totali di lunghezza, si sostituiranno 60 quadri elettrici inadeguati e 550 tra sostegni e sbracci, saranno riqualificati tutti i 26 impianti semaforici (con l’installazione di 104 lanterne sempre a LED), sarà estesa la rete di pubblica illuminazione comunale per 11 km attraverso l’installazione di 450 nuovi punti luce.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.