villa borghese
Foto di xlizziexx da Pixabay

Cento nuovi alberi per Villa Borghese a Roma. Parte il piano di rigenerazione del patrimonio arboreo di uno dei più importanti parchi storici della Capitale, spiega in una nota stampa il Campidoglio. L’esigenza alla base del progetto è di “curare un patrimonio arboreo di grande importanza per la cittadinanza e, insieme, di mantenere adeguati livelli di sicurezza”.

Tra i nuovi alberi di Villa Borghese querce, lecci e cipressi

I nuovi alberi, tra cui querce, lecci e cipressi, saranno collocati a dimora di altre aree del parco così “da integrarsi armonicamente con quelli già presenti e, quindi, preservare il paesaggio storico di Villa Borghese”.

Contestualmente, infatti, saranno rimossi 16 esemplari di Pinus Pinaea su piazza di Siena “risultati pericolosi per l’incolumità dei cittadini perché a rischio caduta” e 32 ceppaie delle piante abbattute in passato. A eseguire i lavori i tecnici del Servizio giardini di Roma Capitale.

“Una rivoluzione nella gestione del verde pubblico”

Una “rivoluzione nella gestione del verde pubblico”, come l’ha definita l’assessore alle Politiche del verde, Laura Fiorini, che riflette “rappresentano un primo passo in un progetto molto più ampio di rigenerazione arborea che stiamo portando avanti in tutti i municipi di Roma”. Ogni albero, conclude, “costituisce un vero e proprio regalo nei confronti delle nuove generazioni, proprio per le funzioni di naturali depuratori dell’aria”.

Leggi anche L’Istituto agrario “Emilio Sereni” di Roma celebra la 20° Festa degli alberi nelle scuole

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.