Car sharing, a Milano 20 e-car per DriveNow

280

Il car sharing milanese DriveNow si arricchisce di 20 veicoli elettrici. La joint venture tra il Gruppo BMW e SIXT S, nata a ottobre del 2016, conferma i buoni propositi per il 2017 mettendo a disposizione i veicoli BMW i3 (94Ah) con Range Extender per il noleggio in modalità free floating.

Modalità di noleggio

Per noleggiare una e-car gli iscritti dovranno effettuare la prenotazione, al costo di 34 centesimi al minuto, come per qualsiasi altro veicolo attraverso l’applicazione DriveNow, scaricabile su smartphone. La ricarica dei mezzi, che sarà effettuata dallo staff in modo da rendere disponibili i veicoli con un livello di carica sufficiente, avverrà presso le 34 colonnine pubbliche della rete A2A; in 12 punti di prelievo sarà possibile effettuare una ricarica rapida che, in un massimo di 30 minuti, garantirà l’80% di autonomia. Se il veicolo noleggiato presenta meno del 25% di ricarica l’utente potrà guidare per 20 minuti in più gratuitamente; invece dovrà terminare il noleggio quando l’auto scenderà sotto i 15 km di autonomia. Un servizio che arricchisce il già efficiente servizio di mobilità condivisa disponibile a Milano.

Dettagli tecnici

ll modello BMW i3 (94Ah) con Range Extender monta un motore termico che mantiene, in caso di necessità, il livello di carica della batteria a ioni di litio e garantisce trazione sempre elettrica sulle ruote. Con una potenza da 125 kW, in modalità combinata ha un consumo elettrico di 11,3 kWh ed emissioni di CO2 pari a 12g/km.

Articoli correlati Car sharing, a Milano arriva DriveNow il servizio di BMW

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.