Rinnovabiliok 1024x455Il consumo finale lordo di energia da fonti rinnovabili ha raggiunto il 19,7% nel 2019. A dirlo sono i dati Eurostat pubblicati venerdì.

Rinnovabili, i dati di consumo per singolo Paese

Il report fornisce anche dati relativi al consumo per singolo paese. “Con più della metà dell’energia da fonti rinnovabili nel suo consumo finale lordo di energia, la Svezia (56,4%) ha avuto di gran lunga la quota più alta tra gli stati membri dell’UE nel 2019”, si legge in una nota della Commissione europea. A seguire troviamo invece Finlandia (43,1%), Lettonia (41,0%), Danimarca (37,2%) e Austria (33,6%). “All’estremità opposta della scala, le percentuali più basse di energie rinnovabili sono state registrate invece in Lussemburgo (7,0%), Malta (8,5%), Paesi Bassi (8,8%) e Belgio (9,9%)”.

Gli Stati UE al di sopra degli obiettivi 2020 sulle rinnovabili

Se si osservano gli obiettivi nazionali, emerge invece come quattordici stati membri siano al di sopra dei livelli obiettivo per il 2020. “Sei paesi sono vicini ai loro obiettivi: Ungheria, Austria e Portogallo (a 0,4 punti percentuali dai loro obiettivi nazionali), Germania (a 0,6 punti percentuali), Malta ( a 1.5 pp) e Spagna (a 1.6 pp). Al contrario, ancora abbastanza lontani dai loro obiettivi sono la Francia (a 5,8 punti percentuali dal loro obiettivo nazionale), i Paesi Bassi (a 5,2 punti percentuali), l’Irlanda e il Lussemburgo (entrambi a 4,0 punti percentuali)”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.