Il costo dell’energia in Italia a luglio/agosto 2022

264
aumento prezzi carburanti
aumento prezzi carburanti

Unione energie per la mobilità (Unem) mostra l’andamento del consumo dei carburanti nel nostro Paese. I valori continuano a essere inferiori al periodo pre pandemia

L’ultimo documento pubblicato mostra una novità. I prezzi, dopo la fiammata causata dall’invasione dell’Ucraina, iniziano però, a diminuire

Consumi petroliferi mensili

Stando ai dati provvisori, a luglio 2022 i consumi petroliferi sono cresciuti dello 0,5% rispetto allo stesso mese del 2021. In ripresa solo il jetfuel che però ancora non ha raggiunto i volumi pre-covid.

Volumi complessivi che tornano ad allontanarsi nettamente (-8,4%) se confrontati con luglio 2019 (prima della pandemia).

Vendite totali carburante sia rete che extra-rete

In base a dati provvisori, a luglio 2022 le vendite di carburante (benzina, gasolio e gpl), sono calate del 2,7% rispetto allo stesso mese del 2021.

È il primo calo delle vendite di carburante dal febbraio 2021. Il confronto risulta negativo anche se confrontato con luglio 2019 con una variazione del -1,8%.

Le vendite dei carburanti in Europa

Nel primo semestre 2022 Portogallo, UK e Italia hanno registrato gli aumenti più sostenuti delle vendite di carburante rispetto al 2021.

Se, però, il confronto lo facciamo con il 2019, l’Italia è il paese con il miglior andamento con solo un -0,4%.

Andamento dello stacco Italia

Lo stacco ponderato (benzina + gasolio) registra per il 2021 un valore medio di -0,039 euro/litro. Anche per i primi sette mesi 2022 si osserva un valore medio analogo.

Immatricolazioni autovetture

Le immatricolazioni di autovetture ad agosto 2022 segnano, inaspettatamente, una variazione positiva del 10,2% rispetto ad agosto 2021. Tale aumento, però, non modifica ancora una tendenza che appare ancora negativa.

Il calo accumulato nei primi otto mesi 2022 è pari al 18% nei confronti dello stesso periodo dello scorso anno. Diminuzione che supera il 34% se lo si confronta con un periodo antecedente alla pandemia.

Prezzo benzina super senza piombo

Ad agosto 2022 il prezzo della benzina è stato in media pari a 1,802 €/litro, superiore di circa 15 cents rispetto allo stesso mese del 2021.

Però, rispetto al mese precedente segna un calo di quasi 21 centesimi.

La tendenza ad un calo del prezzo della benzina dovrebbe confermarsi, pur con entità più ridotte, anche per il prossimo mese.

Prezzo gasolio autotrazione

Lo scorso agosto il prezzo del gasolio è stato in media pari a 1,793 €/litro, superiore di 28 cents rispetto ad agosto 2021. Ma inferiore di 17 cents rispetto al mese precedente.

Questo prodotto risente maggiormente, rispetto alla benzina, degli effetti della guerra in Ucraina. La Russia, infatti, esporta gasolio verso i paesi europei e quindi pur in una fase di debolezza interazionale della domanda, il calo delle quotazioni del gasolio è molto limitato.

Prezzo gpl autotrazione

Il prezzo del gpl auto il mese passato è stato pari a 0,808 €/litro. Un valore superiore di circa 11 cents rispetto al prezzo di agosto 2021.

La causa sono le forti pressioni internazionali sul prezzo del gas, ma con un lieve calo registrato nell’ultimo periodo.

Prezzo gasolio riscaldamento

Ad agosto 2022 il prezzo del gasolio riscaldamento in media è stato pari a 1,809 €/litro, superiore di circa 52 cents rispetto allo stesso mese del 2021.

Prezzi altissimi causati dalle elevate quotazioni internazionali del gasolio sul mercato europeo. L’ultimo mese, comunque, ha registrato un calo di 14 cents.

Prezzo Oc denso Btz

Infine, ad agosto 2022 il prezzo dell’Oc Btz in media è stato pari a 0,855 €/kg, superiore di circa 20 cents rispetto ad agosto 2021. La tendenza è in lieve contrazione da due mesi e confermata anche questo mese.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Pubblicista dal 2007, scrive per il Gruppo Italia Energia.