Led Lighting. Rivoluzione nell’illuminazione

1201

Copertina%20libro%20led%20lighting%20pagliaro“Non possiamo ridurre l’illuminazione a Led a un semplice progresso tecnologico perché il suo avvento è stata una vera e propria rivoluzione”. Mario Pagliaro, chimico alla guida di un Gruppo di Ricerca presso il Cnr di Palermo e autore di numerose pubblicazione nel settore dell’energia, spiega così il titolo del suo ultimo libro “Led Lighting. Rivoluzione nell’illuminazione” (Narcissus, 2014) disponibile in formato ePub (eBook).
“La luce prodotta da queste nuove sorgenti luminose mono, bi- e tridimensionali, che sono estremamente flessibili e facilmente controllabili con le tecnologie digitali in termini di intensità e colore, offre ai progettisti e agli utenti della luce artificiale, ovvero a tutti noi, possibilità e vantaggi completamente nuovi”.

Una rivoluzione che potrà coinvolgere anche il tessuto industriale italiano?

Nonostante il settore dell’illuminazione tradizionale fosse caratterizzata da un oligopolio di notissime aziende di dimensione globale, le imprese italiane hanno sempre avuto un buon posizionamento nel mercato nazionale e internazionale. Oggi, con l’avvento del Led, l’industria illuminotecnica del nostro Paese ha una nuova opportunità. Magari non diventeremo produttori di tecnologie, almeno non per la produzione di massa di televisori o dispositivi che usano i Led, ma non dobbiamo dimenticare che una caratteristica del Made in Italy è quella di saper integrare e declinare le tecnologie che importa all’interno di nuovi contesti e di nuovi prodotti. Il Led permette di enfatizzare ancor di più la grande capacità estetica di cui sono dotati i nostri professionisti. Ormai sono tantissime le aziende italiane che integrano le tecnologie Led all’interno di corpi luminosi che mostrano caratteristiche estetiche e tecniche di altissima qualità in grado di competere sul mercato.

Sulla copertina del suo libro è rappresentato il Palazzo Municipale di Acireale, in Sicilia. Perché questa scelta?

Il Palazzo di Città, la Loggia Giuratoria il nome che gli fu dato all’inizio della costruzione nella Seconda metà del Seicento, è in stile tardo barocco. Si tratta di uno dei tanti monumenti nel museo “a cielo aperto” che è l’Italia. Se illuminiamo i nostri tesori secondo principi corretti di lighting design installando lampade Led avremo un duplice beneficio: un risparmio in bolletta, certificato, che ormai supera il 50% e una migliore qualità della luce in termini di riduzione dell’inquinamento luminoso e delle radiazioni dannose. Il risultato finale sarà una maggiore efficienza e un drastico miglioramento della qualità percepita degli ambienti. Non dimentichiamoci che il turismo è una voce importante nell’economia del nostro Paese per cui consentire una migliore fruizione delle opere che abbiamo è un’opportunità di sviluppo anche per l’industria del turismo.

Nonostante la storia industriale cui prima faceva riferimento, in Italia la ricerca di settore non sembra trovare molto spazio. Ad eccezione dei laboratori del Politecnico di Milano e dell’Università di Padova, non esistono grandi centri per lo studio dell’illuminazione. Perché?

In passato questa lacuna era dovuta al fatto che le tecnologie impiegate dall’industria tradizionale erano obsolete: le lampade a incandescenza sono state inventante nel XIX secolo e quelle compatte a fluorescenza negli anni Sessanta. A questo si aggiunge il fatto che l’industria dei corpi luminosi è stato storicamente oligopolio di 3 player di cui nessuno era italiano e forse questo ha creato un po’ di disamora mento per il settore.
La rivoluzione Led, però, ha cambiato tutto anche in questo campo e in tutto il Paese stanno nascendo dei bellissimi master in Lighting Design che si focalizzano sulle nuove tecnologie e trattano le vecchie sorgenti luminose solo da un punto di vista storico. Tra l’altro questi master stanno avendo livelli entusiasmanti di “placamento” nel mondo del lavoro con il 90% di occupati.

Cosa può imparare l’Italia dagli altri Paesi?

Le aziende italiane devono capire che la manifattura nel settore dell’illuminazione Led è un percorso industriale semplice e abbordabile con consumi energetici irrisori. Siamo già all’avanguardia nel settore dei semiconduttori e la microelettronica, che è alla base della tecnologia dei diodi a emissione luminosa (i Led appunto), per cui abbiamo tutte le competenze necessarie. Con un po’ di coraggio possiamo svolgere, finalmente, un ruolo importante sul piano internazionale e, a quel punto, saremo noi a insegnare qualcosa in termini di estetica e stile.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Giornalista specializzata nel settore energia, attualmente all'ARERA