14 milioni di smart meter per il roll-out olandese

485

HenkA colloquio con Henk van Elburg ‎Senior project officer per l’Agenzia olandese per l’energia.

Quale è esattamente la vostra mission?

La nostra mission è far sì che le imprese si allineino il prima possibile  alla politica di sostenibilità definita dal Governo olandese, nel modo migliore e con il miglior rapporto costo/efficienza.

Come agite per ottenere questo risultato?

Cerchiamo di cooperare molto con i rappresentanti aziendali, anche andando insieme a loro ai market meeting. Ci proponiamo come interlocutore per stimolare operazione commerciali tra loro,  sempre on l’obiettivo che si migliori il rapporto efficienza/costi.

Ad esempio, nella agenzia, il mio compito è monitorare lo stato dell’arte dell’implementazione del roll out degli smart meter nel nostro Paese, riportare i dati raccolti al parlamento e realizzare un report su cui poi saranno effettuate delle scelte.


Come sta andando il roll out da voi?

L’obiettivo del nostro roll-out è rientrare pienamente negli obiettivi dell’Unione europea per cui vogliamo ottenere l’80% di istallazioni dei nuovi meter entro il 2020. Inizieremo le attività nel 2015.

Abbiamo deciso, come in Germania, di avere un tipo di smart meter che può essere prodotto da chiunque e che deve rispondere ai requisiti minimi richiesti, non abbiamo posto altri vincoli.


L’approvvigionamento domestico nel vostro Paese è più a elettricità o a gas?

Usiamo elettricità e gas naturale per cucinare e riscaldare, quindi abbiamo il mix, il che ci contraddistingue rispetto agli altri paesi nord europei. Il 90% delle nostre case sono collegate con la linea del gas, il che ci permette di ottenere un cost saving maggiore per il riscaldamento nelle nostre abitazioni. Stiamo lavorando ad uno smart meter gas collegato wireless allo smart meter elettrico, per cui lo smart meter elettrico “comanderà” sul gas ed effettueremo il roll out di entrambi. Parliamo di circa 7 milioni di case, per cui avremo bisogno di 14milioni di smart meter in totale.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Giornalista, video maker, sviluppo format su più mezzi (se in contemporanea meglio). Si occupa di energia dal 2009, mantenendo sempre vivi i suoi interessi che navigano tra cinema, fotografia, marketing, viaggi e... buona cucina. Direttore di Canale Energia; e7, il settimanale di QE ed è il direttore editoriale del Gruppo Italia Energia dal 2014.