Secondo uno studio dell’Imperial college di Londra, ridurre l’altezza di volo degli aerei di 610 metri potrebbe portare a un calo del 59% dell’impatto climatico delle scie di condensazione che questi mezzi diffondono in atmosfera. Nello specifico si tratta di vapore acqueo che si condensa insieme alle particelle dei gas di scarico dei veivoli a causa delle basse temperature. 

“In base alla nostra ricerca – sottolinea sul sito dell’università inglese l’ingegnere Marc Stettler, che lavora presso l’ateneo – la modifica dell’altitudine di un piccolo numero di voli potrebbe ridurre significativamente gli effetti climatici delle scie di aviazione. Questo nuovo metodo potrebbe ridurre molto rapidamente l’impatto climatico complessivo dell’industria aeronautica. Una percentuale davvero piccola di voli è infatti responsabile della stragrande maggioranza dell’impatto climatico legato alle scie, il che significa che possiamo focalizzare la nostra attenzione su di essi”.

Dallo studio emerge inoltre come le scie legate agli aerei potrebbero riscaldare il pianeta tanto quanto le emissioni di Co2 emesse del carburante di questi mezzi. Tuttavia, spiegano gli studiosi, l’impatto di questi fenomeni atmosferici potrebbe essere più semplice da limitare.

L’impegno green del settore aereo

In generale il comparto della mobilità aerea ha compreso l’importanza di ridurre l’impatto ambientale delle sue attività. Una presa d’atto importante considerando, solo per citare un esempio, come le emissioni del trasporto aereo abbiano rappresentato nel 2018 circa il 2,5% delle emissioni globali, aumentando del 32% nel periodo compreso tra il 2013 e il 2018. Tra le tante iniziative messe in campo per limitare l’inquinamento di questo settore c’è, solo per citare un esempio, quella di Etihad airways, che ha alimentato un volo commerciale e nel 2019 con un mix di carburanti prodotti a partire dalla Salicornia, una pianta presente nel deserto di Abu Dhabi. Un altro esempio è il fatto che ad oggi 170 mila voli abbiano già utilizzato miscele di biocarburanti, tra questi ci sono aerei delle compagnie Qantas airwaysUnited airlines, Virgin atlantic e Alaska airlines.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.