Ai blocchi di partenza la Keep clean and run for peace, l’eco-trail contro l’abbandono di rifiuti, che quest’anno per l’emergenza Covid-19 ha dovuto modificare il proprio percorso.

Nuovo percorso e tante novità per la Keep clean and run

La partenza è fissata per il 4 settembre a Cortina d’Ampezzo, l’arrivo una settimana dopo al molo Audace di Trieste. Sette tappe in sette giorni per un totale di 330 km e 13mila metri di salita. Da Cortina d’Ampezzo sarà la volta di Lorenzago di Cadore (BL), Tolmezzo, Caporetto, Cividale del Friuli, Gorizia e Duino-Aurisina per arrivare a Trieste.

Gli eco-atleti, guidati da Roberto Cavallo, raccoglieranno i rifiuti che troveranno lungo il proprio percorso e sensibilizzeranno la popolazione e i media sul fenomeno del littering. Quelli troppo ingombranti saranno fotografati e mappati.

Tra le novità di questa sesta edizione l’inno ufficiale della manifestazione, intitolato “Vince chi di spazza ne raccoglie di più” scritto e interpretato da La quadrilla folk band.

Leggi anche Inquinamento marino, pace e internazionalità: i focus della Keep clean and run 2020

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.