Dhl 1024x774Ridurre le emissioni di anidride carbonica per tutte le spedizioni via mare con carichi less-than-container load (Lcl). Il tutto a partire dal 1° gennaio 2021. E’ l’impegno annunciato da Dhl global forwarding, azienda operante nel settore del trasporto aereo e marittimo del gruppo Deutsche post Dhl.

Guidare la transizione verso un trasporto marittimo a basse emissioni

Come player nel settore della logistica a livello mondiale, e in linea con la Mission 2050 – Zero emissioni’ del gruppo Deutsche post Dhl, Dhl global forwarding si impegna a guidare la transizione verso un trasporto marittimo pulito e sostenibile. Le spedizioni Lcl compenseranno le emissioni di CO2. Utilizzando biocarburanti marittimi e avvalendosi di partnership esistenti e nuove”, sottolinea in nota Mario Zini amministratore delegato di Dhl global forwarding Italia.

Neutralizzare le emissioni

“Per contrastare il cambiamento climatico, il settore dei trasporti ha bisogno di una vera e propria trasformazione. Che passa dalla neutralizzazione delle emissioni. Per noi di Dhl global forwarding, i carburanti sostenibili costituiscono una valida alternativa per decarbonizzare il servizio di trasporto marittimo. Per questo motivo abbiamo deciso di limitare le emissioni di tutte le nostre spedizioni Lcl. Anche se stiamo vivendo un periodo senza precedenti a causa della pandemia in corso, dobbiamo garantire che la salvaguardia dell’ambiente e gli sforzi per raggiungere la sostenibilità siano considerati una priorità“, commenta in nota Tim Scharwath, ceo di Dhl global forwarding, Freight.

Una logistica a basse emissioni

I nuovi servizi green di Dhl global forwarding sono un’altra tappa nel percorso del gruppo Deutsche post Dhl verso una logistica a zero emissioni. “Senza alcun costo aggiuntivo per i clienti – spiega l’azienda in nota – il combustibile pesante, normalmente utilizzato, viene sostituito con biocombustibili marini sostenibili a bordo di navi porta container preselezionate. Inoltre, Dhl global forwarding dispone di un programma di valutazione dei fornitori GoGreen, che consente ai vettori di dare la preferenza a veicoli con forti performance ambientali”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.