Il futuro del superbonus

La risposta del ministro Ciriani alla Camera sulla cessione del credito. Il Senato approva l’Aiuti ter

418

Il Parlamento sembra aver ormai scaldato i motori e raggiunto una certa velocità di crociera nell’esame dei provvedimenti. Tra i temi maggiormente dibattuti, in particolare, c’è la situazione del superbonus edilizio.

Camera dei deputati

Da registrare, in tal senso, la presentazione alla Camera della proposta di legge n. 137 recante “Modifica degli scaglioni e delle aliquote dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, con l’introduzione di un’area esente da tassazione, nonché delega al Governo per il riordino delle deduzioni e delle detrazioni fiscali”.

Inoltre, il ministro per i rapporti con il Parlamento, Luca Ciriani, ha risposto mercoledì a un’interrogazione sulle iniziative urgenti volte a rimuovere gli ostacoli che limitano l’accesso alla detrazione fiscale del superbonus nella forma della cessione del credito.

Ciriani ha fatto riferimento al decreto-legge Aiuti Quarter recentemente approvato dal Consiglio dei Ministri e “inviato al Senato”, in cui sono previste “misure volte a consentire, a determinate condizioni, che le cessioni dei crediti o gli sconti in luogo del corrispettivo dovuto, disposti in favore dei soggetti di cui all’articolo 121, comma 1, lettere a) e b) del decreto-legge n. 34 del 2020, possano essere ripartiti in un lasso temporale più ampio di quello già previsto a legislazione vigente”.

È attualmente a Palazzo Montecitorio, invece, il Ddl n. 547 di conversione in legge del DL 11 novembre 2022, n. 173, recante disposizioni urgenti in materia di riordino delle attribuzioni dei Ministeri. Il testo è stato assegnato alla commissione Affari costituzionali che ha avviato l’esame ieri.

Da segnalare, infine, che una delegazione della commissione Ambiente della Camera ha preso parte, sabato scorso, alla riunione dell’Unione interparlamentare (Uip) sulla COP27, nella quale oltre 250 parlamentari provenienti da circa 60 Paesi hanno discusso di cambiamento climatico.

Senato della Repubblica

Con 100 voti favorevoli, 5 contrari e 55 astensioni, l’assemblea di Palazzo Madama ha approvato mercoledì (in via definitiva) il Ddl n. 311 di conversione, con modificazioni, del DL n. 144 (Aiuti Ter), recante “ulteriori misure urgenti in materia di politica energia, imprese e Pnrr”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Nato ad Avellino, giornalista professionista, laurea in comunicazione di massa e master in giornalismo conseguito all’Università di Torino. È direttore della rivista CH4 edita da Gruppo Italia Energia. In precedenza ha lavorato nel settore delle relazioni istituzionali e ufficio stampa, oltre ad aver collaborato con diversi media nazionali e locali sia nel campo dell’energia sia della politica. È vincitore di numerosi premi giornalistici nazionali e internazionali.