L’iter di conversione del Milleproroghe, con l’approvazione dell’emendamento sull’autoconsumo. Le audizioni in commissione finanze alla Camera sulle agevolazioni fiscali per i veicoli elettrici. Le audizioni su automotive e razionalizzazione del mercato elettrico in X commissione al Senato. Questi alcuni dei temi, riguardanti il settore dell’energia e dell’ambiente, al centro dell’attività parlamentare questa settimana.

Milleproroghe, ok alla nuova versione dell’emendamento PD, M5S e IV su fine tutela e via libera a emendamento su autoconsumo

Anche questa settimana procede l’iter di conversione del decreto “Milleproroghe”, atteso in aula per lunedì prossimo. Tra i temi chiave per il comparto energetico, come è noto, c’è la fine della maggior tutela. Nello specifico ieri è stata realizzata una nuova versione dell’emendamento 12.18 PD-M5S-IV sull’uscita dal mercato tutelato delle pmi nel 2021, approvata ieri dalle commissioni Affari Costituzionali e Bilancio. Tra le principali novità, ci sono l’individuazione delle microimprese anche in base alla potenza impegnata e – per quanto riguarda l’elenco dei venditori – l’eliminazione della parte relativa alle sanzioni per chi perde i requisiti. 

In sintesi, viene prorogato al primo gennaio 2022 il termine di cessazione del regime di maggior tutela nel mercato del gas per i clienti domestici. Per quanto riguarda, invece, il mercato dell’energia elettrica viene prorogato al primo gennaio 2021 il regime di tutela per le piccole imprese e al primo gennaio 2022 per micro imprese e clienti domestici.

Anche gli emendamenti sull’autoconsumo e sull’anticipo del recepimento della direttiva Red II, presentanti da Lega, M5S e IV,  hanno ottenuto ieri il via libera delle commissioni. Nello specifico il testo menziona la possibilità per i consumatori di creare comunità energetiche con impianti che non vadano oltre i 200 kW e una tariffa incentivante per installare impianti fer.

Finanze, audizioni su agevolazioni fiscali per i veicoli elettrici

Mercoledì si sono tenute in Commissione Finanze le audizioni di rappresentanti dell’Associazione Motus-E, nell’ambito dell’esame della proposta di legge sulle agevolazioni fiscali per favorire la diffusione dei veicoli elettrici. Giovedì è stato invece il turno di rappresentanti dell’Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci).

Agricoltura, audizione della Fao

Martedì la commissione Agricoltura ha svolto una serie di audizioni relative all’esame della proposta di legge C.1258 Cillis sulla delega al Governo per la disciplina, la valorizzazione e la promozione delle pratiche colturali fuori suolo applicate alle coltivazioni idroponica e acquaponica. Sono stati ascoltati in particolare alcuni rappresentanti dell’Organizzazione delle nazioni unite per l’alimentazione e l’agricoltura (Fao), che sono intervenuti anche sulle proposte di legge con disposizioni in materia di agricoltura contadina.

Ambiente, avviato esame di proposta su impianti per il rifiuto organico

Mercoledì la commissione ambiente ha invece avviato l’esame di una proposta di legge  relativa a “Disposizioni per l’incremento degli impianti destinati al pretrattamento, alla selezione della frazione organica e degli imballaggi e al recupero energetico dei rifiuti urbani, assimilati e speciali non pericolosi, nonché misure volte a favorire l’economia circolare” (esame C. 1792 Gelmini – rel. Mazzetti)

SENATO

Industria, audizioni su automotive e razionalizzazione mercato elettrico

La X commissione di Palazzo madama ha sentito in audizione martedì i rappresentanti di Mous-E e Confesercenti in merito agli affari assegnati n. 396 (settore automotive italiano) e n. 397 (razionalizzazione mercato elettrico). Mercoledì è stato invece il turno di rappresentanti di Confindustria.

E’ inoltre iniziato, in commissione martedì, l’esame dello schema di decreto legislativo sull’attuazione della direttiva (UE) 2018/844 del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia e la direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica (Atto n. 158).

Altro tema, di cui si sta occupando la commissione Industria in sede consultiva, è lo Schema di decreto legislativo recante disposizioni per l’attuazione della direttiva (UE) 2019/692 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 aprile 2019, che modifica la direttiva 2009/73/CE relativa a norme comuni per il mercato interno del gas naturale (n. 147). Nella seduta del 12 febbraio è stata approvata la decisione di realizzare un ciclo di audizioni sull’atto di Governo. (resoconto della seduta).

Ultimo aggiornamento giovedì 13 febbraio alle 20:00

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.