Con le ferite ancora sanguinanti per l’attacco hacker alla regione Lazio, sono state approvate le modifica al ddl sulla Cybersicurezza. Rispetto ai temi di sostenibilità in settimana sono andate avanti le audizioni sulla circolazione dei monopattini elettrici. E’ stata posta l’attenzione al tema rifiuti e alla tutela delle vie dell’acqua a Venezia.

Si è svolta una informativa urgente del Governo. Ha partecipato il Ministro della Transizione ecologica, sullo sviluppo di gravi incendi in diverse aree del Paese.

Senato

Il decreto Cybersicurezza (ddl n. 2336, di conversione, con modificazioni, del decreto-legge n. 82 in materia di cybersicurezza), è stato approvato in via definitiva con anche il parere favorevole della commissione Ambiente e della Commissione industria. Il ddl prevede una ridefinizione dell’architettura della cybersicurezza sull’intera nazione. E’ contenuta l’istituzione dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale. Il primo presidente sarà Roberto Baldoni, resterà i carca 4 anni con possibilità di rinnovo di un solo mandato. La nuova agenzia avrà una dotazione di 620 milioni di euro. 

In assemblea si è discusso della  tutela delle vie d’acqua di interesse culturale per la salvaguardia di Venezia. Convertito poi in decreto-legge 20 luglio 2021, n. 103, recante misure urgenti per la, nonché disposizioni urgenti per la tutela del lavoro (2329).

Commissione Rifiuti

La commissione Rifiuti ha svolto alcune audizioni, in videoconferenza, sul tema dei flussi paralleli di rifiuti. Ascoltati il vice presidente di Ance Confindustria, Piero Petrucco e il presidente di Confapi, Maurizio Casasco.
Si è svolta l’interrogazione di La Mura a Mims e Mite su pianificazione spaziale marittima e piano per la transizione energetica sostenibile delle aree idonee. Sono stati richiesti chiarimenti su ritardi piano spazio marittimo e riferimenti a Pitesai.

Sempre rivolta al Mite, De Petris ha effettuato un’interrogazione su riorganizzazione del Ministero. Valutate possibili modifiche per allineare la nuova struttura a  quanto delineato nel programma di Governo. Passaggi anche su nucleare e Ccs Eni.

Camera

La commissione Trasporti ha svolto le audizione ai rappresentanti di Associazione tutela legale taxi, Federtaxi Cisal, Ugl taxi, Tam taxi e Unimpresa. L’audizione fa parte dell’esame della proposta di legge recante disposizioni in materia di circolazione dei monopattini a propulsione prevalentemente elettrica. Mentre decreto Venezia è stato  il assegnato a Commissioni riunite IX (Trasporti) e XI (Lavoro).

Comunicazione dell’avvio di procedure d’infrazione

Il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri per le politiche e gli affari europei, con lettera in data 27 luglio 2021, ha trasmesso alle Commissioni referenti due procedure di infrazione per l’Italia. La n. 2021/0266, avviata per mancato recepimento della direttiva (UE) 2018/2001 sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili – alla VIII Commissione (Ambiente) e alla X Commissione (Attività produttive). L’altra è la n. 2021/0272, avviata per mancato recepimento della direttiva (UE) 2019/883 relativa agli impianti portuali di raccolta per il conferimento dei rifiuti delle navi, che modifica la direttiva 2010/65/UE e abroga la direttiva 2000/59/CE – alla VIII Commissione (Ambiente)

Inceneritori

Si è svolta un’interpellanza (2-01299) di Zolezzi al Mite sull’ inceneritore Silla e idrocarburi policiclici aromatici e particolato.

Effettuata la ratifica ed esecuzione dell’emendamento al protocollo di Montreal sulle sostanze che riducono lo strato di ozono. C. 2655 Governo, approvato dal Senato (Parere alla III Commissione) (Esame e conclusione – Parere favorevole).

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.