Aspettando il nuovo Governo, occhi puntati sul Pnrr

Camera e Senato impegnate in molte audizioni anche su cybersecurity, infrastrutture e mercato elettrico

801

camera energia in parlamentoLe audizioni sulla proposta di Piano nazionale di ripresa e resilienza sono state le principali protagoniste di questa settimana in un Parlamento inevitabilmente concentrato sugli esiti della crisi di Governo.

Camera

La lista dei soggetti ascoltati nelle diverse commissioni sul Pnrr è molto lunga; tra quelle di interesse per l’energia e l’ambiente troviamo: Utilitalia, Anfia, Unrae, Federauto, Enea, Airu, H2it, Anev, Federmetano, Fiper, Assoesco, Unem, Enel, Italia solare ed Elettricità futura in Attività produttive (qui i documenti acquisiti dalla commissione come memorie e contributi); Consorzio italiano biogas nella Agricoltura; Motus-e e Legambiente nella Trasporti (qui i documenti acquisiti); Cnr, Ispra, Anac, Legambiente, Fridays for future Italia, Wwf, Zero waste Italy e Zero waste Europe, Kyoto club e Asvis nella Ambiente (qui i documenti acquisiti).

Le commissioni Ambiente e Trasporti, invece, stanno svolgendo un ciclo di audizioni sul nuovo Dpcm Infrastrutture (atto della Camera n. 241). Giovedì è stata ascoltata la Conferenza delle regioni che ha chiesto un maggior coinvolgimento degli enti locali, chiarezza sugli strumenti di programmazione, sui finanziamenti e sulle prerogative dei commissari previsti dal testo.

Da segnalare, infine, la pubblicazione da parte delle commissioni I e V di un fascicolo contenente 2.500 emendamenti relativi al Milleproroghe (atto n. 2845), per il quale sono stati dichiarati mercoledì gli inammissibili. Tra le proposte di modifica al testo anche quella di Davide Crippa (M5S) che punta a rinviare il superamento della maggior tutela per domestici e micro-imprese dal 1° gennaio 2022 al 1° gennaio 2024.

Senato

Anche a Palazzo Madama sono le audizioni ad aver caratterizzato la settimana di lavori. Le commissioni riunite V e XIV hanno definito un ciclo sul Pnrr mentre la X ha ascoltato i rappresentanti di Terna martedì e quelli di Federconsumatori mercoledì nell’ambito dell’affare assegnato n. 397 sul mercato elettrico (qui i documenti acquisiti).

Snam, invece, è stata ascoltata mercoledì in commissione Difesa nell’ambito affare assegnato n. 423 sulla cybersecurity, sottolineando la strategicità del tema per le reti energia e la lunga esperienza del Tso in questo settore.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Antonio Jr Ruggiero
Nato ad Avellino, giornalista professionista, laurea in comunicazione di massa e master in giornalismo conseguito all’Università di Torino. È direttore delle riviste CH4, EIDOS e Italia Energia. In precedenza ha lavorato nel settore delle relazioni istituzionali e ufficio stampa, oltre ad aver collaborato con diversi media nazionali e locali sia nel campo dell’energia sia della politica. È vincitore di numerosi premi giornalistici nazionali e internazionali.