rinnovabili

Nei primi nove mesi del 2021 si registra un totale cumulato di rinnovabili di 809 MW (+30% rispetto allo stesso periodo del 2020) così suddiviso: 607 MW per fotovoltaico (+20%), 179 MW per eolico (+229%) e 22 MW per idroelettrico (-63%). Lo rileva l’osservatorio Fer realizzato da Anie Rinnovabili sulla base dei dati Gaudì di Terna.

Leggi anche Consumi elettrici in aumento: a novembre +3,5% e rinnovabili al 28%

Secondo il focus relativo al terzo trimestre del 2021, le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico, idroelettrico raggiungono complessivamente 356 MW (+33% rispetto allo stesso periodo 2020) con andamenti positivi per fotovoltaico (+3%) ed eolico (+771%) e un andamento negativo per il comparto idroelettrico (-60%).

Rinnovabili e andamento del mercato elettrico

Secondo le stime dell’osservatorio Fer sono in aumento non solo i prezzi dell’energia sui mercati spot (Mgp e Mi) ma anche quelli di dispacciamento (Msd ex-ante e Mb) dove i prezzi medi hanno toccato il massimo nel 2021. Come nel mercato spot, anche nel mercato dei servizi di dispacciamento il rincaro del prezzo del gas sta guidando il trend in rialzo dei prezzi dell’energia elettrica.

Si tratta di una dinamica presente in tutti i mercati elettrici europei. Solo l’area scandinava è quella in cui l’impatto del gas è più contenuto, in virtù di un mix energetico caratterizzato anche da una forte penetrazione delle Fer.

anie rinnovabili

“Fondamentale sarà il recepimento della direttiva in materia di fonti rinnovabili. Anie Rinnovabili apprezza quanto contenuto nel Dlgs 199/2021. Tra le tante misure segnala che finalmente ci sarà una programmazione quinquennale per lo sviluppo delle Fer che stabilizzerà il mercato e darà prospettive di medio termine all’industria e alla filiera”, si legge in una nota stampa.

Sebbene in tema di iter autorizzativi la preoccupazione permane: “Si nutrono seri dubbi che esso potrà essere superato con la definizione delle aree idonee. Il Paese necessità di un approccio differente a quello attuale, onde evitare che la transizione energetica si protragga sino al 2100”, viene sottolineato nella nota.

Anie rinnovabili

Forte incremento del fotovoltaico nel Lazio

Il fotovoltaico si attesta su 607 MW di potenza connessa fino a settembre. Le regioni che hanno incrementato di almeno l’80% la potenza installata, rispetto ai primi nove mesi del 2020,  sono Basilicata (+90%), Calabria (+93%) e Lazio (+142%), mentre quelle con una tendenza più negativa sono Molise (-32%), Sardegna (-77%) e Sicilia(-13%).

Le installazioni di potenza inferiore ai 10 kW costituiscono il 37% della capacità totale, mentre quelle di potenza sino ad 1 MW sono l’89% del totale. Complessivamente sono stati connessi alla rete, da gennaio a settembre, circa 53.600 impianti. A confronto con il 2020, analizzando nel dettaglio le variazioni tendenziali, nei mesi di luglio e settembre si è registrato un incremento di potenza installata (rispettivamente +2% e +86%), nel mese di agosto un decremento (-39%). La media mensile del 3° trimestre 2021 si attesta a 81 MW, in linea con i 79 MW del 3° trimestre 2020.

L’eolico aumenta la potenza installata

Per l’eolico si osserva un trend in crescita con 179 MW di nuova potenza installata.

A livello regionale, nel 2021 si registra una decrescita di potenza connessa rispetto al 2020 per Calabria (nonostante l’installazione di un impianto da 21 MW a gennaio), Campania e Liguria, al contrario di Basilicata, Puglia, Sardegna e Sicilia che hanno incrementato la potenza installata grazie all’attivazione di nuovi impianti.

Rispetto al 3° trimestre del 2020, il contributo dell’eolico registra un boom del 771% nei mesi di luglio, agosto e settembre con 105 MW distribuiti su 21 nuove installazioni.

In calo l’idroelettrico

L’andamento dell’idroelettrico risulta in calo, con solo 22 MW di nuova potenza connessa.

Dei complessivi 109 nuovi impianti installati nel 2021, tutti di potenza inferiore a 1 MW (tranne quelli situati in provincia di Torino, con potenza pari a 1,7 MW, e in provincia di Belluno, da circa 2 MW), l’84% è ubicato nel nord Italia.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.