E’ un’Energy Service Company del Gruppo EGO l’azienda che, fra le prime, ha avuto un riscontro positivo dal GSE per l’ottenimento dei Certificati Bianchi nel settore del Sistema Idrico Integrato, in accordo con il nuovo decreto ministeriale dell’11 gennaio 2017. In particolare il progetto che ha permesso al gruppo di ottenere questo risultato riguardava la riduzione dei consumi di energia elettrica per la distribuzione di acqua alle utenze finali della rete idrica del comune di Castiglione delle Stiviere in provincia di Mantova, in gestione alla società AqA Mantova Srl, appartenente al gruppo TEA SpA.

Cosa prevede il progetto

Nell’ambito del progetto è stato realizzato l’efficientamento delle centrali di pompaggio per l’approvvigionamento da pozzi di acqua potabile e una nuova modellizzazione della rete. Il tutto attraverso l’adozione di un sistema di distribuzione per zone di pressione e per distretti.

Intelligenza artificiale per raccogliere i dati

Per l’iter di ottenimento dei Certificati Bianchi sono stati acquisiti i dati di consumo attuali. in seguito, sfruttando un sistema di analisi basato su un motore di intelligenza artificiale, è stato definito l’algoritmo di calcolo per misurare l’efficienza. “L’approvazione da parte del GSE conferma la bontà dell’approccio utilizzato e dell’algoritmo scelto”, sottolinea in una nota l’azienda.

Un lavoro di squadra

Per la realizzazione del progetto, EGO si è avvalsa della collaborazione dei suoi partner del settore idrico. Si tratta in particolare dell’Ing. Marco Fantozzi, esperto con vasta esperienza a livello internazionale nell’ottimizzazione dei sistemi idrici, responsabile per l’Italia di Isle Utilities (società leader nel facilitare l’adozione di tecnologie innovative nel settore idrico), e di DHI Italia, azienda attiva nella modellizzazione delle reti. La cornice di questa collaborazione è  l’attività relativa a EWO, Energy Water Optimization, il brand che abbina soluzioni per l’ottimizzazione del sistema idrico a servizi di consulenza energetica.

Sinergia tra settore dell’acqua e dell’energia

Recenti studi del Politecnico di Milano riportano che il potenziale di risparmio energetico complessivo associato all’utilizzo dell’acqua nella rete idrica italiana risulta essere superiore a 3TWh: per questo è importante unire le competenze di idraulica e di fluidodinamica a competenze energetiche, in particolare legate a servizi di misura e di rendicontazione dei consumi. Il progetto realizzato a Castiglione dello Stiviere è un esempio concreto delle possibili sinergie fra il settore acqua e il settore dell’energia”, afferma in nota Marco Fantozzi.

L’importanza di un approccio multidisciplinare

Questo risultato conferma l’importanza di un approccio multidisciplinare all’efficienza in ambito idrico. Siamo orgogliosi di aver contribuito a questo risultato con le competenze e le tecnologie di DHI e fiduciosi di poter replicare l’esperienza in altre aziende del settore”, afferma in nota Andrea Crosta, Managing Director di DHI Italia.

Le potenzialità dei Certificati Bianchi nel settore idrico

Le nuove linee guida emesse confermano l’importanza dello strumento dei Certificati Bianchi nel settore idrico. EGO dispone di tecnologia e di esperienza consolidata nell’ottimizzazione della spesa energetica, e opera in modo rigoroso nelle attività di misura dei consumi nei processi aziendali e nelle reti di distribuzione, requisiti fondamentali per ottenere i certificati bianchi”, afferma nella nota Carlo Corallo, AD e fondatore di EGO, ”questo progetto è la testimonianza concreta di quanto sia importante unire competenze ed esperienze diversificate per offrire al mercato soluzioni complete”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.