sviluppo sostenibile

Avrà luogo ad Ecomondo, presso la Fiera di Rimini del prossimo 10 novembre, la premiazione di startup per il clima e imprese per l’economia circolare, protagoniste della dodicesima edizione del Premio per lo Sviluppo sostenibile 2022.

Il premio è istituito dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile ed Ecomondo – Italian Exhibition Group, con il patrocinio del Ministero della Transizione ecologica.

I destinatari del Premio

Verranno premiate le aziende che si distinguono per eco-innovazione, risultati ambientali positivi e risultati economici e occupazionali.
In modo continuativo a partire dal 2009, il Premio ha ricevuto l’adesione del Presidente della Repubblica ed è stata richiesta l’adesione anche per l’edizione del 2022.

“Il Premio, ha dichiarato Edo Ronchi, presidente della Fondazione per lo Sviluppo sostenibile, ha visto in questi anni 300 imprese premiate per le loro performance, i loro progetti di green economy e la capacità diffusa di produrre idee innovative. Nessun settore ha potenzialità di benessere, di sviluppo e di nuova occupazione comparabili con quello della green economy”.

Le tre sezioni del Premio

Il premio si suddivide i tre sezioni:

  • Premio Startup per il clima, in collaborazione con Italy for climate e Step, Innovation hub e acceleratore di innovazione sostenibile per startup e aziende. Questo settore è dedicato alle startup italiane nel campo del contrasto al cambiamento climatico.

La Commissione è composta da: Andrea Barbabella (coordinatore Italy for Climate), Franco Jamoletti (fondatore e amministratore di Step), Riccardo Luna (direttore responsabile Green &Blue), Roberto Morabito (direttore Dipartimento Sostenibilità dei sistemi produttivi e territoriali Enea).

  • Impresa per l’economia circolare, in collaborazione con il Con – Circular economy network. Questo settore è dedicato alle imprese italiane che abbiano realizzato o avviato progetti innovativi nel campo dell’economia circolare. La Commissione è composta da: Alessandra Astolfi (Group brand manager Ieg), Stefano Leoni (coordinatore dell’area economia circolare, Fondazione sviluppo sostenibile), Edo Ronchi (presidente Fondazione sviluppo sostenibile).
  • Impresa per il capitale naturale, in collaborazione con il Crea (nell’ambito delle attività di Rete rurale nazionale 2014-2020) e il Wwf. Questo settore è dedicato alle imprese italiane che abbiano realizzato o avviato progetti innovativi come supporto al capitale naturale. Fanno parte della Commissione: Giuseppe Dodaro (coordinatore dell’area Capitale naturale), Andrea Agapito Ludovici (responsabile Acque e progetti sul territorio Wwf Italia), Alessandro Monteleone (coordinatore per il Crea del progetto Rete rurale nazionale).

Saranno selezionate dieci imprese per i settori economia circolare e capitale natale e cinque per il premio startup. A ricevere il premio “Sviluppo sostenibile 2022” saranno le prime classificate di ogni settore, le quali riceveranno una targa di riconoscimento e un attestato con la motivazione; mentre le altre di ogni settore riceveranno una targa di riconoscimento.

Si può partecipare al premio gratuitamente e la scheda può essere inviata fino al 30 giugno 2022. Il modulo di adesione e il regolamento sono disponibili su https://premiosvilupposostenibile.org/

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.